Bellissime vittorie ieri per Lotte Kopecky e Tadej Pogacar, oggi però tocca alla Gran Fondo Strade Bianche

Strade Bianche 2024 ha regalato grandi emozioni e grandi gesti atletici. La gara femminile e la gara maschile sono state all’insegna dello spettacolo e alla fine a trionfare sono stati due campionissimi come Lotte Kopecky e Tadej Pogacar.

Le gare

Campionessa del mondo in carica, Kopecky per vincere ha dovuto duellare con l’italiana Elisa Longhi Borghini. Dopo essere state spalla a spalla in testa per diversi chilometri, la ciclista belga ha avuto la meglio grazie a un poderoso scatto in Fontebranda. Longhi Borghini si è quindi accontentata del secondo posto, ma ha disputato comunque un’ottima prova. “Abbiamo fatto un grande lavoro di squadra – ha dichiarato Kopecky a Strade Bianche -. Avrei potuto attaccare prima ma la scelta di attendere è stata giusta. Non ero nella mia giornata migliore ma sono contentissima di aver vinto la Strade Bianche per la seconda volta”.

Nella corsa maschile invece non c’è stata storia: Pogacar ha lasciato tutti a Monte Sante Marie e di fatto la gara è finita lì, nonostante gli sforzi del lettone Skujins e del belga Van Gils. Anche per Pogacar è stato il secondo successo a Siena dopo quello del 2022. “La gara è stata molto veloce all’inizio, c’è stata subito selezione – ha affermato ai microfoni di Sky lo sloveno -. Nessuno si aspettava l’attacco, ma il gruppo era già sgretolato e ho deciso di provarci quando non si vedeva nulla. Resomi conto del vantaggio, ho capito che potevo tirare dritto fino alla fine. Questa corsa è bellissima, non so se possiamo definirla ‘Monumento” ma ha un grande fascino ed è una delle gare più difficili e affascinanti del calendario“.

Gran Fondo Strade Bianche

Lo spettacolo del grande ciclismo però non è finito. Oggi infatti si correrà la Gran Fondo Strade Bianche, competizione dedicata agli amatori che si snoda sugli stessi sterrati percorsi attraversati dai campioni del ciclismo mondiale, sempre con partenza dalla Fortezza Medicea e arrivo in Piazza del Campo.

Ci sarà la possibilità di cimentarsi nel percorso lungo da 138,5 km (2000 metri di dislivello e 9 sterrati) o quello più breve da 87 km (1350 metri di dislivello e 6 sterrati). Sono attesi ben 7000 appassionati, un numero record che conferma quanto questa manifestazione sportiva sia diventata un appuntamento imperdibile.

Le foto della gara maschile

Le foto della gara femminile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui