Il sindaco De Mossi: “Tante iniziative per consentire ai cittadini di approfondire un tema importante per il nostro futuro”

Siena diventa la capitale italiana della sostenibilità. Dal 15 al 18 giugno ospiterà infatti la prima tappa di #InsiemepergliSdg2022, la campagna sui diciassette obiettivi di Sviluppo Sostenibile adottati dalle Nazioni Unite nel 2015, come l’attuazione dell’Agenda 2030. Quattro giorni di eventi fittissimi, che avranno come apice il Graduation Day dell’Unisi che si svolgerà in Piazza Del Campo. Numerosi i partner di grande livello che promuovo l’iniziativa, dal Ministero agli Affari Esteri alla Fao, passando per l’Università di Siena e il Santa Chiara Lab. Questa mattina il sindaco di Siena Luigi De Mossi, il rettore dell’Università di Siena Francesco Frati, il presidente del Santa Chiara Lab Angelo Riccaboni e l’ambasciatore Stefano Gatti.

“Ci saranno eventi che daranno la possibilità a tutta la popolazione di approfondire il tema della sostenibilità – spiega De Mossi -. E’ una forma di autoeducazione perchè questo mondo sia e rimanga sostenibile. Siena è la prima città che ad essere capitale per gli Sdg. Parleremo di quelle che sono le nostre sfide, sia sui rifiuti sia sul benessere. Fare a Siena per questa iniziativa è stata una scelta felice“.

Il contributo dell’Università di Siena sarà fondamentale: “Si tratta di un tema che è passato un po’ sotto silenzio durante gli anni della pandemia – afferma Frati -, ma che deve tornare ad essere protagonista. L’università di Siena sarà convolta per spiegare ai cittadini l’importanza di questi obiettivi. Il clou avverrà in Piazza dal Campo con il Graduation Day, ci saranno oltre millecinquecento laureati. Interverranno il professor Jeffrey Sachs e il direttore generale della Fao, il dottor Qu“.

Molto importante anche l’istallazione che sarà esposta in Piazza San Francesco a partire da giorno 15: “Sarà aperta ai ragazzi e alle famiglie – racconta l’ambasciatore Gatti -. I volontari spiegheranno quali sono gli obiettivi del millennio e sfideranno i giovani a dire cosa fanno loro per raggiungere questi obiettivi. Ci saranno eventi dappertutto. Siamo orgogliosi come Ministero per gli affari Esteri di aver dato vita a tutto questo”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui