Unica nota positiva del match, l’esordio del giovanissimo 2005 Alejandro Fernandez Matos sul monte di lancio all’ultima ripresa

Che quella con Latina fosse una partita difficilissima per il Siena Baseball lo si sapeva, con un monte di lancio in emergenza a fronte dell’assenza dei due Castillejos e di Paulino Sanchez), con una squadra rimaneggiata (assente il catcher Mercedes, assente anche Pena, ma quest’ultima non è una novità, viste le poche – e poco produttive – presenze collezionate dall’ex Lucca e Fiorentina fino ad ora).

La sconfitta dell’Estra con la squadra laziale ci stava tutta ed è puntualmente arrivata, con un secco 19 a 3, dunque che lascia poco spazio alle recriminazioni. Monte e difesa sono stati i veri problemi dei bianconeri, con due dei tre lanciatori visibilmente sottotono: il partente Selmo con quattro colpiti e cinque basi ball concesse agli avversari in 2.2 riprese lanciate, a fronte di solo sei valide subite, tra le quali un doppio all’esterno destro ed un fuoricampo al centro, dodici punti subiti dei quali ben 8 guadagnati; il rilievo Bonilla, forse alla sua peggiore prestazione in assoluto, condizionata anche da alcuni problemi al braccio che si erano verificati nelle scorse settimane (8 battute valide concesse agli avversari, 5 basi ball, tre strike out in 3.1 riprese lanciate, 6 punti subiti dei quali 2 guadagnati.

Unica nota positiva del match, l’esordio del giovanissimo 2005 Alejandro Fernandez Matos sul monte di lancio all’ultima ripresa (1 strike out, 1 base ball, 2 battute valide, 1 punto subito, nessuno guadagnato), il quale ha dimostrato di poter tornare utile alla causa bianconera, e le prove in attacco di German de Jesus (2 su 2 con un doppio all’esterno sinistro al terzo), di Leo Fernandez Matos (2 su 3 con un doppio all’esterno sinistro al 4′) e Deurys Rodriguez Garcia (1/2 nel box).

Con questa vittoria, l’Estra Siena B.C. è costretto a retrocedere alla quinta posizione in classifica. I bianconeri saranno impegnati domenica prossima a Grosseto contro lo Junior. La formazione maremmana, che una settimana fa ha sconfitto proprio gli ultimi avversari dei bianconeri, sono reduci da tre vittorie di fila (contro Arezzo, a sorpresa, Montefiascone ed, appunto, Latina). Di fronte avranno un Siena che negli ultimi tre incontri (Nettuno, Arezzo e Latina) ha subito 41 punti segnandoli solamente 9. Chiedere uno scatto di orgoglio è il minimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui