SIENA, ITALY - MAY 01, 2020: Image captured whilst working with in conjunction with the Polizia del Stato in Siena and outskirts during the final days of the Corona virus lockdown in Tuscany, Italy,

E’ quanto emerge dal bilancio dell’attività svolta nell’ultimo anno dalla Polizia di Stato, che celebra oggi il 169° anniversario della fondazione

Sono aumentati in maniera esponenziale a Siena (più 600%) i reati commessi dai minorenni nell’ultimo anno. Un aumento legato all’indagine sulla baby gang che da mesi terrorizzava i coetanei a Siena, giovanissimi resisi responsabili di una serie indeterminata di delitti, in modo particolare rapine e furti.

E’ questo il dato più significativo del bilancio dell’attività svolta negli ultimi dodici mesi dalla Polizia di Stato, che celebra oggi il 169° Anniversario della fondazione.

Un anno anomalo, che ha visto la drastica diminuzione dell’impegno per le manifestazioni pubbliche, ma che è stato comunque vissuto in prima linea dagli agenti della Questura di Siena, impegnati, come tutte le altre forze dell’ordine, sul territorio a far rispettare le norme anti contagio.

C’è stata una diminuzione importante di tutte le violazioni al codice della strada, segno tangibile della forte riduzione del traffico a causa delle limitazioni agli spostamenti.

Un impegno significativo si registra invece nei reati commessi in ambito familiare: nel corso dell’anno sono state eseguite 15 misure cautelari applicate per reati di maltrattamenti, atti persecutori e violenze sessuali.

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 30/03/2021TOTALE 2020TOTALE 2021Variazione %
 Persone arrestate5035-30
                                                                                      .. di cui stranieri1516+6,7
                                                                                        . .di cui minori06+600
 Persone denunciate a p.l.691448-35,2
                                                                                       .. di cui stranieri218149-31,7
                                                                                          ..di cui minori737+428,6
 Segnalazioni ex art. 752644+69,2
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line frode info etc..)                                                                                 …e pedopornografia344   412+19,8
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio5.7577.181+24,7
 Servizi straordinari di controllo del territorio4566+46,7
                                                                               e comuni interessati3521-40
 Persone identificate34.44744.434+29
 Veicoli controllati15.59929.305+87,9
 Patenti di guida ritirate per guida in stato di ebbrezza6228-54,8
 Carte di circolazione ritirate235117-50,2
 Sanzioni contestate al Codice della Strada5.0553.951-21,8
 Richieste di interventi su 113-112 e trasferimento per C.O.24.04625.877+7,6
 Interventi effettuati3.0552.259-26,1
 Avvisi Orali3440+17,6
 Fogli di via obbligatori23558-75,3
 D.a.spo.102-80
 Ammonimenti77inv
 Nr. Tot Ordinanze1.1381.348+18,5
                                                                        ……….. servizi di O.P.385734+90,6
                                                                       ……… servizi COVID 410/
 Personale impiegato distinto per Forze e Corpi di Polizia                                                                                         Di cui PS                                                                                                    CC                                                                                                     G.d.F                                                                                                     Pol. Prov.                                                                                                     Pol. Municip.n.d.46.130 10.439 21.642 2.570 1.339 10.140/
 Fotosegnalamenti Polizia Scientifica Di cui, connessi a procedure dell’Ufficio Immigrazione                                                                                   …… sopralluoghi2.484 2.064 n.d.1.856 1.156 36-25,3 -44 /
 Ordini del Questore di lasciare il territorio nazionale2417-29,2
 Decreto di allontanamento volontarion.d.8/
 Decreto di applicazione Misura alternativa al CPRn.d.5/
 Accompagnamento ai CPRn.d.3/
 Accompagnamenti alla Frontiera in esecuzione provv Prefetton.d.4/
 Accompagnamenti alla Frontiera in esecuzione provv A.G. Sorvn.d.0/
 Permessi di soggiorno rilasciati e/o rinnovati9.2807.941-14,4
 Permessi di soggiorno rifiutati188129-31,4
 Richieste di protezione internazionale138271+96,4
 Licenze di polizia rilasciate78626-96,7
 Sanzioni amministrative contestate90606+573,3
                                 ….. di cui per violazione alla normativa COVID503/
 Controlli e verifiche ad esercizi195132-32,3
 Sale giochi/VTL/Internet point controllati6012-80
 Passaporti ed altri titoli validi per l’espatrio rilasciati o rinnovati9.6602.430-74,8
 Porti d’arma rilasciati o rinnovati1.8021.783-1,1
 Decreti rifiuto/sospensione/revoca porti d’arma9083-7,8
 Pattuglie a Polfer in ambito Stazione1.3101.402+7
 Pattuglioni Polfer lungo linea3830-21,1
 Scorte effettuate ai convogli ferroviari10647-55,7
 Sanzioni contestate al Regolamento di Polizia ferroviaria (DPR 753/80)82-75

Il dato di maggiore evidenza è costituito dall’incremento esponenziale (+600%) dei minori individuati come autori di reati, attribuibile prevalentemente ai noti fatti accaduti nel capoluogo ed ai conseguenti sviluppi investigativi.

Significativo incremento delle pattuglie in servizi di controllo del territorio (+24,7%) e, conseguentemente, delle persone (+29%) e dei veicoli (+87,9%) controllati; in tale ottica l’incremento (+69,2) delle segnalazioni di tossicodipendenti. 

Più che dimezzati i rilasci di passaporti (-74,8%) e delle licenze di polizia (-96,7%).

Forte incremento delle istanze di protezione internazionale (+96,4%) inoltrate presso l’Ufficio Immigrazione da stranieri, prevalentemente pakistani, arrivati sul territorio nazionale attraverso la cd. “Rotta balcanica”.

Diminuiti i permessi di soggiorno rilasciati (-14,,4%) e i rifiuti dei rinnovi (-31,4%).

Significativo decremento di tutte le violazioni al codice della strada: -21,8% per i ritiri delle patenti per chi guida in stato di ebbrezza, -54,8,4% perle carte di circolazione ritirate, -50,2% per le violazioni contestate, segno tangibile della forte riduzione del traffico veicolare a causa delle note limitazioni agli spostamenti.

ATTIVITA’ DELL’UFFICIO DI GABINETTO 

Particolarmente significativo è stato l’impegno dell’Ufficio di Gabinetto nella pianificazione delle attività connesse alle attribuzioni della Autorità di P.S. e quindi tese a garantire dispositivi a tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, nonché quelli interforze, per i controlli imposti dalle restrizioni previste dai D.P.C.M. e dagli specifici Decreti anti Covid.

Al riguardo, sono state emesse 1348 Ordinanze di servizio con incremento del 18,5%, di cui 410 per i servizi connessi al Covid-19, per un impiego complessivo di oltre 46mila turni di servizio dioperatori delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali, di cui 10.439 della Polizia di Stato, che, come noto, hanno contribuito attivamente alle attività di controllo per l’emergenza pandemica.

Nel periodo di riferimento, che sarà ricordato anche per la fortissima riduzione degli eventi pubblici, molto contenuto è stato infatti il numero delle manifestazioni, anche sportive, effettuate, a causa dei noti impedimenti, oltre all’ annullamento degli eventi palieschi.

Tra le manifestazioni sportive, da menzionare la gara ciclistica internazionale “ Strade Bianche”, dello scorso 6 marzo, che ha visto la partecipazione di circa 300 atleti e 170 mezzi di supporto, e la “Tirreno Adriatico” dell’11 e 12 marzo, con la presenza di 175 corridori, gestite con il massimo coordinamento tra operatori delle Forze dell’ordine e gli organizzatori, con il prezioso apporto delle Associazioni di Volontari, tenutesi nel rigoroso rispetto del divieto di assembramento e del distanziamento sociale.

In nessuna circostanza, si sono registrate criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica.

ATTIVITA’ DELL’UFFICIO PREVENZIONE GENERALE

E SOCCORSO PUBBLICO   

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE  
 Persone arrestate3
                                         .. di cui stranieri1
                                         ..di cui minori0
 Persone denunciate a p.l.129
                                         .. di cui stranieri61
                                         ..di cui minori16
 Segnalazioni ex art. 754
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)103  
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio3223
 Servizi straordinari di controllo del territorio                                                                                … ..e comuni interessati                                                                                66 21
 Persone identificate15612
 Veicoli controllati8986
 Patenti di guida ritirate per guida in stato di ebbrezza8
 Carte di circolazione ritirate12
 Sanzioni contestate al Codice della Strada86
 Richieste di interventi su 113-112 e trasferimento per C.O.24829
 Interventi effettuati1138

Incisiva l’azione di prevenzione e controllo del territorio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, degli UCT dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Chiusi – Chianciano Terme e Poggibonsi e delle altre pattuglie della Polizia di Stato, che ha portato all’identificazione di 42442 persone e al controllo di 29305 veicoli, con incremento rispettivamente del 29% e delL’87,9 %% in relazione al dato del 2020.

25.877 sono state le chiamate arrivate al 113 (+ 7,6%), o trasferite dalle altre Centrali Operative, che hanno dato luogo a 2259 interventi delle Volanti sul territorio provinciale.

Sia a Siena che negli altri Comuni della provincia, sono stati pianificati controlli straordinari con 66 “pattuglioni” (+46,7%) con l’impiego del Reparto Prevenzione Crimine Toscana.

L’attività dei poliziotti dell’UPGSP e, in particolare, delle Squadre Volanti ha visto nel corso del 2020 fino ad oggi, un impegno che ha riguardato sia la prevenzione e il controllo del territorio che il soccorso pubblico.

Tra gli interventi più significativi sono senz’altro da menzionare quelli che li hanno visti:

  • – soccorrere e salvare la vita con l’uso del defibrillatore in dotazione, il 15 settembre 2020, una turista olandese che in via Pantaneto era stata colta da malore, si era accasciata a terra e non riusciva a respirare;
  • – salvare un giovane che con un coltello minacciava il suicidio, lo scorso 18 gennaio, seduto su una scalinata di una Chiesa del centro storico. In quella circostanza, dopo averlo tranquillizzato gli operatori delle Volanti sono riusciti a disarmarlo e metterlo in salvo;
  • – soccorrere e salvare lo scorso 1 febbraio, un giovane, con problemi cardiaci, che era stato colto da malore per strada in via Massetana, iniziando le manovre di primo soccorso in attesa dell’arrivo del 118;
  • – arrestare, lo scorso gennaio, un cittadino francese che introdottosi all’interno di un condominio aveva rubato oltre 12.000 euro e aveva aggredito con calci e pugni i poliziotti;
  • – arrestare un uomo e denunciarne due, sempre lo scorso gennaio, per reati in materia di armi, detenute illecitamente, a seguito di perquisizioni con relativo sequestro;
  • – arrestare in flagranza di reato un pregiudicato che aveva aggredito due controllori del bus e gli stessi agenti, che prontamente sono riusciti a bloccarlo;
  • – denunciare due minorenni, rintracciati poco dopo i fatti ricostruiti in breve tempo con alta professionalità, dopo che avevano aggredito nel centro storico un giovane, prendendolo a calci e pugni;
  • – identificare in diverse occasioni e denunciare i minori che facevano parte della “Baby Gang”, contribuendo e consentendo ai colleghi della Squadra Mobile di svolgere la successiva attività d’indagine, con l’operazione “Città Libera” che ha poi portato ai provvedimenti emessi dalla Procura Minorile.

ATTIVITA’ DELLA DIVISIONE ANTICRIMINE    

La massima attenzione è stata rivolta alle misure di prevenzione, emesse nei confronti delle persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica, efficace strumento per incidere sulle condizioni di sicurezza, cui hanno contribuito anche le segnalazioni di altre Forze dell’Ordine, prima fra tutte l’Arma dei Carabinieri.

Al riguardo, all’esito dei procedimenti svolti dalla Divisione Anticrimine, sono stati adottati 58 Divieti di Ritorno con foglio di via e 40 avvisi orali, dato, quest’ultimo, sostanzialmente invariato rispetto al 2019, con cui il Questore ha invitato i destinatari a tenere una condotta conforme alla Legge.

Due le proposte al Tribunale di Firenzeper la misura della Sorveglianza Speciale di PS, di cui una Patrimoniale.

Emessi, inoltre, 2 “D.a.spo fuori contesto”, nei confronti di due persone resesi responsabili del reato di rissa, commesso nel centro storico nel mese di ottobre scorso.

7 sono gli Ammonimenti del Questore nei confronti di persone moleste e minacciose.

Nessun D.A.S.P.O.” cioè il divieto di assistere a manifestazioni sportive, è stato adottato, per l’assenza di eventi sportivi con il pubblico.

Durante lo scorso anno la Divisione ha istruito circa 1030 procedimenti inerenti le informative antimafia, prevalentemente per la locale Prefettura.

Circa 270 le attività istruttorie, delegate dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze e dall’Ufficio di Sorveglianza di Siena, su soggetti legati alla criminalità organizzata, anche di tipo mafioso, ristretti nelle Case di Reclusione di Siena e San Gimignano o destinatari di misure alternative alla detenzione e misure di sicurezza.

E’ stata, altresì, svolta attività sulle persone scomparse; questo ufficio, infatti, ha trattato 20 segnalazioni di soggetti scomparsi dal proprio domicilio, di cui 9 minori e 11 adulti; 17 di questi sono stati rintracciati e riaffidati ai familiari, mentre in tre casi le ricerche hanno avuto un triste epilogo.

ATTIVITA’ DELLA SQUADRA MOBILE    

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE  
 Persone arrestate20 (TRA CUI MISURE CAUTELARI NON DETENTIVE)
                                         .. di cui stranieri11
                                         ..di cui minori5
 Persone denunciate a p.l.77
                                         .. di cui stranieri32
                                         ..di cui minori15
 Segnalazioni ex art. 7526
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)5

L’attività di repressione e contrasto alla criminalità, con l’impegno in primo luogo della Squadra Mobile, ha portato complessivamente all’arresto di 35 persone e alla denuncia di 448 in stato di libertà.

L’impegno più significativo si registra nei reati commessi in ambito familiare; infatti nel corso dell’anno sono stati, eseguite 15 misure cautelari applicate per reati di maltrattamenti, atti persecutori e violenze sessuali, di cui una custodia cautelare in carcere, una persona sottoposta agli arresti domiciliari, cinque divieti di avvicinamento alla persona offesa tra arresti e divieti di avvicinamento.

Tra le principali operazioni svolte dalla Squadra Mobile si segnalano:

  • L’operazione “Bella vita” che ha portato all’arresto di due senesi per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’occasione sono stati sequestrati anche due appartamenti nella disponibilità degli indagati, utilizzati per l’esercizio del meretricio;
  • in tema di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, eseguite 2 misure cautelari degli arresti domiciliari nei confronti di una coppia di cittadini cinesi residenti ad Empoli. L’attività, congiunta con il Comando Polizia Municipale di Poggibonsi, ha portato anche all’esecuzione di diverse perquisizioni domiciliari di appartamenti in Lastra a Signa (Fi), Empoli (Fi), Siena, Poggibonsi, Prato e Arezzo, ed al sequestro preventivo di due abitazioni, rispettivamente a Siena ed a Poggibonsi, destinate all’esercizio del meretricio;
  • l’operazione “Agadez” che ha portato all’esecuzione di 6 misure di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti cittadini di nazionalità nigeriana, residenti in varie parti d’Italia, accusati di tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, in quanto parte di un’associazione criminale dedita a questo tipo di attività;
  • arresti domiciliari e obbligo di dimora nei confronti di due cittadini italiani, residenti nella provincia senese, accusati di aver gestito un’associazione – la “Nautilus” – finalizzata al reclutamento ed alla organizzazione di corsi nei confronti di ignari adepti, per il superamento di problemi legati alla sfera prevalentemente psicologica e sociale- costringendoli talvolta a compiere atti sessuali fra di loro e/o col guru di detta associazione, agli arresti domiciliari. il tutto esercitando abusivamente la professione.
  • sette le misure cautelari applicate in tema di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e violenza sessuale, di cui una custodia cautelare in carcere, una persona sottoposta agli arresti domiciliari, cinque divieti di avvicinamento alla persona offesa.
  • recentemente conclusa l’operazione “Città libera”, che ha portato alla collocazione in comunità di quattro minorenni (mentre ad un quinto è stata applicata la misura cautelare della permanenza domiciliare) e alla denuncia in stato di libertà di altri quattro giovani, tutti accusati di aver costituito un’associazione a delinquere (c.d. “Baby Gang”) finalizzata alla commissione di furti e rapine nel corso di tutto l’anno 2020, portata a termine il 5 gennaio scorso.

ATTIVITA’ DELLA DIGOS

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE  
 Persone arrestate0
                                         .. di cui stranieri0
                                         ..di cui minori0
 Persone denunciate a p.l.15
                                         .. di cui stranieri 
                                         ..di cui minori1
 Segnalazioni ex art. 750
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)3
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio615
 Servizi straordinari di controllo del territorio                                                                                … ..e comuni interessati                                                                               0
 Persone identificate578
 Veicoli controllati237

Nel corso dell’anno l’attività della D.I.G.O.S., ha riguardato diversi ambiti di interesse, sia dal punto di vista informativo che investigativo.

Oltre all’ordinaria attività di monitoraggio del tessuto sociale in tutte le sue componenti, particolare attenzione è stata rivolta alla situazione economico-occupazionale che, a seguito del procrastinarsi delle normative finalizzate al contenimento del contagio da COVID-19.

In merito, diverse sono state le categorie colpite che, in più occasioni, hanno manifestato dissenso nei vari presidi statici nelle piazze della Provincia, ma con toni sempre pacifici anche grazie ad un’incessante opera di mediazione.

Anche la Squadra Tifoserie è stata al centro di numerose attività, dovute soprattutto ai cambi di allenatori e di Dirigenza della Società di calcio ACN Siena,

ATTIVITA’ DELLA P.A.S.I.

 Licenze di polizia rilasciate                                                      78626-96,7
 Sanzioni amministrative contestate90606 Di cui 503 per viol. COVID+573,3
 Controlli e verifiche ad esercizi195132-32,3
 Sale giochi/VTL/Internet point controllati6012-80
 Passaporti ed altri titoli validi per l’espatrio rilasciati o rinnovati96602430-74,8
 Porti d’arma rilasciati o rinnovati18021783-1,1
7.Decreti rifiuto/sospensione/revoca porti d’arma9083-7,8

In materia di Polizia Amministrativa e Sociale, il lavoro della Divisione PASI ha portato al rilascio di 2430 passaporti, dato in forte diminuzione rispetto all’anno precedente, a causa delle note limitazioni alla mobilità dovute alla pandemia, mantenendo i tempi di rilascio dei titoli in 4-5 giorni lavorativi.

Dato che le sale VLT sono state chiuse dai primi di marzo dello scorso anno, per le determinazioni normative in materia di prevenzione epidemiologica, non sono stati effettuati i controlli.

Al riguardo, nell’ottica di migliorare il servizio rivolto ai cittadini, è stato avviato lo Sportello Mobile Passaporti che, periodicamente, in collaborazione con vari Comuni, porta in alcuni luoghi della provincia, gli operatori dell’Ufficio passaporti della Questura, attualmente attivo a Montalcino, con cadenza mensile nella giornata del primo giovedì del mese.

Particolare attenzione è stata dedicata anche alla materia delle armi con il rilascio o il rinnovo di 1783 porti d’arma, per uso caccia e tiro a volo, con lieve flessione rispetto allo scorso anno, e l’emissione di decreti per 83 rifiuti e/o revoche per mancanza o perdita dei requisiti. L’ attenzione è stata rivolta soprattutto verso coloro che si sono resi responsabili di violenze in famiglia o di genere, con l’applicazione delle misure previste dalla legge per togliere dalla loro disponibilità le armi possedute ed il titolo per acquistarle.

ATTIVITA’ DELL’UFFICIO IMMIGRAZIONE

 Ordini del Questore di lasciare il territorio nazionale2417-29,2
 Decreto di Allontanamento Volontariond8 
 Decreto di Applicazione Misura Alternativa al CPRnd5 
 Accompagnamenti ai CPRnd3 
 Accompagnamenti alla Frontiera in esecuzione provv. Prefettond4 
 Accompagnamenti alla Frontiera in esecuzione provv. A.G.  Sorv.nd0 
 Permessi di soggiorno rilasciati e/o rinnovati92807941-14,4
 Permessi di soggiorno rifiutati188129-31,4
9.Richieste di protezione internazionale138271+96,4

In tema di procedure inerenti gli stranieri curate dall’Ufficio Immigrazione: sono stati concessi 7941 permessi di soggiorno. La diminuzione del trend statistico è dovuta evidentemente all’emergenza epidemiologica, dato che sono diminuite soprattutto le istanze per studio, per i ricongiungimenti familiari e per i lavoratori stagionali.

La gestione degli stranieri, compresi i profughi, ha comportato il foto- segnalamento di 1156 persone da parte della Polizia Scientifica presso la Questura ed il Commissariato di PS di Chiusi/Chianciano Terme.

Particolare attenzione è stata rivolta ai cittadini stranieri che non avevano diritto a permanere sul territorio nazionale: in tal senso i permessi di soggiorno rifiutati o revocati sono stati 129 con un decremento del 31,4%; 37 i decreti di espulsione emessi, con accompagnamenti alla frontiera o come misura alternativa al CPR, nei confronti di extracomunitari irregolari sul territorio nazionale e 1 di un cittadino dell’UE.

Sono più che raddoppiate le istanze di protezione internazionale (+96,4%) inoltrate presso l’Ufficio Immigrazione da stranieri, prevalentemente pakistani.

Gran parte dei richiedenti hanno trovato ospitalità in strutture convenzionate della provincia, sempre nel rispetto delle misure di prevenzione conseguenti all’emergenza epidemiologica.

ATTIVITA’ DEL COMMISSARIATO DI POGGIBONSI

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE
 Persone arrestate5
                                         .. di cui stranieri2
                                         ..di cui minori1
 Persone denunciate a p.l.84
                                         .. di cui stranieri17
                                         ..di cui minori5
 Segnalazioni ex art. 750
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)106 0
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio1150
 Servizi straordinari di controllo del territorio                                                                                … ..e comuni interessati                                                                                  
 Persone identificate6955
 Veicoli controllati4212
 Patenti di guida ritirate per guida in stato di ebbrezza1
 Carte di circolazione ritirate0
 Sanzioni contestate al Codice della Strada53
 Richieste di interventi su 113-112 e trasferimento per C.O.263
 Interventi effettuati691
 Avvisi Orali0
 Fogli di via obbligatori0
 Licenze di polizia rilasciate4
 Sanzioni amministrative contestate23
 Controlli e verifiche ad esercizi14
 Sale giochi/VTL/Internet point controllati10
 Passaporti ed altri titoli validi per l’espatrio rilasciati o rinnovati564
 Porti d’arma rilasciati o rinnovati496

 Di rilievo:

– l’arresto di tre giovani, sorprese il 18 agosto 2020, in flagranza di tentato furto in abitazione lo scorso mese di agosto, ad opera dei poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Poggibonsi, in relazione al quale a seguito di chiamata al 113 gli agenti sono riusciti ad individuare con le “mani nel Sacco” le tre ladre, due 20enni e una 15enne, mentre stavano continuando a forzare serrature ed infissi per entrare nelle case;

– l’arresto di un cittadino nigeriano, lo scorso 27 marzo a seguito di un’attività di prevenzione del fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti nella Valdelsa, che è stato trovato in possesso di 17 involucri di droga, eroina e cocaina, nascosti per oltre 10 ore in bocca;

 – nel corso dell’anno sono stati trattati 24 casi relativi a reati da “CODICE ROSSO” ottenendo l’emissione di 8 misure cautelari.

Polizia Poggibonsi

ATTIVITA’ DEL COMMISSARIATO DI CHIUSI – CHIANCIANO TERME

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE
 Persone arrestate6
                                         .. di cui stranieri2
                                         ..di cui minori0
 Persone denunciate a p.l.57
                                         .. di cui stranieri10
                                         ..di cui minori0
 Segnalazioni ex art. 756
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)36 0
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio748
 Servizi straordinari di controllo del territorio                                                                                … ..e comuni interessati                                                                               
 Persone identificate3409
 Veicoli controllati2476
 Patenti di guida ritirate per guida in stato di ebbrezza0
 Carte di circolazione ritirate2
 Sanzioni contestate al Codice della Strada48
 Richieste di interventi su 113-112 e trasferimento per C.O.735
 Interventi effettuati160
 Avvisi Orali0
 Fogli di via obbligatori0
 Fotosegnalamenti Polizia Scientifica Di cui, connessi a procedure dell’Ufficio Immigrazione) e sopralluoghi58 0 3
 Licenze di polizia rilasciate3
 Sanzioni amministrative contestate114
 Controlli e verifiche ad esercizi43
 Sale giochi/VTL/Internet point controllati0
 Passaporti ed altri titoli validi per l’espatrio rilasciati o rinnovati232
 Porti d’arma rilasciati o rinnovati267

Da segnalare inoltre l’attività svolta, unitamente alla DIA di Firenze, nell’ottobre 2020, all’esito della quale è stata data esecuzione a 3 misure cautelari nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata, tra l’altro, all’appropriazione indebita, allo sfruttamento dei lavoratori sottoposti a condizioni degradanti, peculato, truffa aggravata, sottrazione fraudolenta di beni al fisco, auto-riciclaggio e violenza sessuale, con perquisizioni personali e locali nelle province di Firenze, Siena, Salerno, Benevento e Napoli, nell’ambito della quale sono stati sequestrati beni per un valore complessivo di oltre 600.000,00 euro.  

ATTIVITA’ DELLA POLIZIA STRADALE

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2020TOTALE  
 Persone arrestate0
                                         .. di cui stranieri0
                                         ..di cui minori0
 Persone denunciate a p.l.42
                                         .. di cui stranieri9
                                         ..di cui minori0
 Segnalazioni ex art. 758
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)6 truffe 0
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio1445
 Servizi straordinari di controllo del territorio                                                                                … ..e comuni interessati                                                                               0
 Persone identificate6830
 Veicoli controllati13273
 Patenti di guida ritirate per guida in stato di ebbrezza19
 Carte di circolazione ritirate103
 Sanzioni contestate al Codice della Strada3753
 Interventi effettuati176

Di fondamentale importanza è stata anche l’attività svolta dalle Specialità della Polizia di Stato.

La Polizia Stradale, che ha il compito di garantire la sicurezza sulle strade, ha eseguito numerosi servizi di vigilanza e controllo, con cadenza quotidiana, prevalentemente sui principali assi viari, con rilevamento di gravi incidenti ed alla identificazione di 6830 persone nonché al controllo di 13273 veicoli, e la contestazione di 3753 violazioni al Codice della Strada.

ATTIVITA’ DELLA POLIZIA FERROVIARIA

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE  
 Persone arrestate1
                                         .. di cui stranieri1
                                         ..di cui minori0
 Persone denunciate a p.l.8
                                         .. di cui stranieri7
                                         ..di cui minori1
 Segnalazioni ex art. 750
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)0 0
 Persone identificate10786
 Veicoli controllati60
 Patenti di guida ritirate per guida in stato di ebbrezza0
 Carte di circolazione ritirate0
 Sanzioni contestate al Codice della Strada13
 Interventi effettuati94
 Pattuglie a Polfer in ambito Stazione1402
 Pattuglioni Polfer lungo linea29
 Scorte effettuate ai convogli ferroviari47
 Sanzioni contestate al Regolamento di Polizia ferroviaria (DPR 753/80)2

Di rilievo anche l’attività dei due Posti di Polizia Ferroviaria di Siena e di Chiusi, cui sono attribuite le competenze specialistiche negli ambienti ferroviari ed a bordo treni, per la prevenzione e repressione dei reati.

Complessivamente hanno effettuato circa 1402 pattuglie in stazione, con incremento del 7%, 47 scorte ai treni e 29 pattugliamenti lungo le linee ferroviarie, per contrastare i furti di rame, cui viene dato sempre maggiore impulso.

La Polizia Ferroviaria, negli ultimi anni, ha svolto inoltre un’intensa attività di educazione alla legalità nelle scuole, con il progetto “Train to be cool” allo scopo di diffondere la cultura della sicurezza ferroviaria tra i giovani studenti.

Per quanto riguarda in particolare la Polfer di Siena, l’attività dei poliziotti, oltre a bordo dei treni e alla stazione, si è estesa alle aree limitrofe a Piazzale Rosselli, ove è presente un grande centro commerciale, portando anche alla denuncia di autori di furti presso i negozi ivi ubicati.

ATTIVITA’ DELLA POLIZIA POSTALE

Nr.Dati relativi a: 01/04/2020 – 31/03/2021TOTALE  
 Persone arrestate0
                                         .. di cui stranieri0
                                         ..di cui minori0
 Persone denunciate a p.l.26
                                         .. di cui stranieri3
                                         ..di cui minori0
 Segnalazioni ex art. 750
 Denunce ricevute in materia di reati informatici (distinto per truffe on-line, frode info) e (pedopornografia …)152  
 Pattuglie espresse nei servizi di controllo territorio65 + 398 Uffici Postali controllati

Per quanto riguarda l’attività della Polizia Postale e delle Comunicazioni, nel corso del 2020 sono state denunciate 26 persone, 3 delle quali straniere.

La Sezione ha messo in campo 65 pattuglie per le attività di specialità, ricevendo 152 denunce totali, tra reati informatici e pedopornografia.

Di queste 72 sono state ricevute per truffa, 63 per frode informatica, 13 per accesso abusivo a sistema informatico e 4 per rilevamento e diffusione di malware.

Per la pedopornografia, la Polizia Postale di Siena ha ricevuto 2 denunce per adescamento di minore.

I poliziotti della Postale hanno inoltre svolto un incontro a distanza con gli studenti di una  scuola e i loro insegnanti, allo scopo di informare i giovani, circa 92, sulle tematiche relative all’uso consapevole della Rete e sui pericoli che, diversamente, possono sorgere da un uso non corretto di Internet e dei Social.

L’attività, talvolta anche insieme a personale della Questura, è stata svolta anche nel corso di incontri, convegni ed altre attività divulgative, tendenti a far conoscere e quindi contrastare, i modus operanti relativi a truffe, comprese quelle informatiche, ed altre attività criminose anche in danno di persone anziane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui