Sarà attivo uno sportello informativo per scoprire le opportunità offerte dal Servizio Civile Universale con ANPAS

E’ stato pubblicato a dicembre il bando di Servizio Civile Universale per il quale potranno fare domanda ragazze e ragazzi tra i 18 e i 28 anni, cogliendo così una preziosa occasione di crescita e formazione. Alla Pubblica Assistenza Val d’Arbia risultano attivi ben 3 progetti per un totale di 7 posti disponibili degli oltre 40 posti distribuiti nelle Pubbliche Assistenze sul territorio provinciale. A seconda del progetto scelto, gli operatori volontari saranno impegnati in percorsi dedicati ai trasporti socialiordinari e di emergenza, ai front office per i servizi sociali con particolare riferimento ad anziani e disabili, alla diffusione della cultura della protezione civile e della prevenzione con la campagna “Io non rischio” dedicata alle buone pratiche e alla resilienza dei territori.

“Lo sportello – spiegano le volontarie e i volontari della Pubblica Assistenza Val d’Arbia – ha lo scopo di fornire informazioni sul bando, sui progetti e sulle modalità di partecipazione ma soprattutto permetterà di conoscerci e provare a rispondere a dubbi e curiosità. Quella del Servizio Civile Universale deve essere per i giovani una scelta consapevole: ognuno dei nostri tre progetti mette al centro l’attenzione, la cura e il sostegno verso i bisogni e le fragilità, è una palestra di cittadinanza attiva e promuove i valori di solidarietà, partecipazione, inclusione sociale per dare voce ai diritti di tutti, destinatari e volontari in servizio. Il progetto più grande però è quello che scriveremo insieme accogliendo i giovani che vorranno mettersi in gioco con noi dedicandoci un anno del loro percorso per fare insieme la differenza per la nostra comunità.”

Ragazzi e ragazze possono presentare domanda entro le ore 14,00 del 15 febbraio 2024 esclusivamente nella modalità on line. Il bando è rivolto ai giovani (italiani e non, purché europei o regolarmente soggiornanti in Italia), che hanno compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda. Per ogni operatore volontario è previsto un rimborso mensile di € 507,30 corrisposto dal Dipartimento delle Politiche Giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui