Il Priore Mocenni: “Gesto che rende il popolo della Contrada ancora più vicino a quello della Sardegna”

Solidarietà da Siena nei confronti del comune sardo di Sennariolo, che un anno fa è stato vittima di un devastante incendio che ha colpito il Montiferru e la Planargia, due subregioni della provincia di Oristano.

La Contrada della Selva ha consegnato oggi una donazione in denaro a Giuseppina Sciarrillo, proprietaria di una casa devastata dalle fiamme che l’ha obbligata da un anno a vivere ospite a casa di amici. A darne notizia è il sito online di Linkoristano.it, quotidiano online sardo. A consegnare la donazione è stato il professor Vincenzo Pascucci, rappresentante della Selva, alla presenza del prefetto di Oristano Fabrizio Stelo e del sindaco di Sennariolo, Gianbattista Ledda.

“Ringrazio la Contrada della Selva a nome non solo della signora Sciarrillo, ma da parte dell’intera comunità per l’atto di generosità e solidarietà – ha commentato il sindaco Ledda al quotidiano sardo -. La macchina del volontariato si è mossa da subito venendo in soccorso alle esigenze più immediate e continua ancora a favore delle comunità colpite, come questo gesto dimostra. Da oggi è nata un’amicizia tra Sennariolo e La Selva”.

“Questo gesto molto sentito da tutti noi rende più vicino il popolo della Contrada a quello della Sardegna ed in particolare a quello di Sennariolo – ha detto l’Onorando Priore della Contrada della Selva, Benedetta Mocenni – . Sono molto contenta di poter dare un contributo a una persona che a distanza di un anno è ancora senza casa. Ringrazio tutti i Selvaioli per la generosità”.

La ricostruzione dell’abitazione della signora Sciarrillo è partita grazie a un’altra raccolta fonti avviata a seguito dell’incendio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui