Italia Viva, Scaramelli: “La Toscana prima a tornare alla didattica in presenza”

“Il nuovo ministro della Pubblica Istruzione ha fatto finalmente chiarezza sul futuro degli studenti delle scuole medie superiori – sono queste le parole di Nicola Danti (europarlamentare), Gabriele Toccafondi (deputato) e Stefano Scaramelli (capogruppo in consiglio regionale) di Italia VivaIl nuovo Governo ha indicato con chiarezza come saranno l’esame di maturità e il percorso scolastico dei nostri ragazzi“.

In merito alla definizione dell’esame di maturità Danti, Toccafondi e Scaramelli spiegano che si tratta di “una scelta importante che, a meno di 120 giorni dagli esami, interessa 470 mila studenti toscani. Sono 30 mila in terza media e altrettanti in quinta superiore. Studenti che in Toscana sono potuti tornare tra i primi in Italia alla didattica in presenza. Gli studenti delle superiori sono al 50% in presenza da oltre un mese, nella nostra regione. Con l’accoglimento di tutto il Consiglio regionale della nostra proposta di vaccinare gli insegnanti e il personale scolastico si ha l’obiettivo di arrivare alla presenza in aula al 75%. Velocizzando il piano vaccini potremmo arrivare in primavera al 100% della presenza”.

Sulle prossime sfide legate al mondo della scuola i tre esponenti di Italia Viva chiedono “l’impegno di tutti: maggioranza e opposizione. Auspichiamo il coinvolgimento di tutte le forze politiche e un ruolo attivo e propositivo di presidente e assessore all’istruzione che ci troverà pronti a sostenerli. La vera urgenza in questo momento è garantire ai nostri ragazzi continuità didattica, formativa ed educativa perché stare a casa davanti a un video non equivale alla presenza”.

“Da sempre, anche quando si parlava d’altro, Italia Viva ha insistito – concludono infine i tre politici renziani – per mantenere alta l’attenzione sulla scuola che di fatto rappresenta una delle colonne del futuro del nostro Paese e della nostra regione. Per quanto ci riguarda come sempre avviene sui temi concreti e di interesse dei cittadini siamo pronti a fornire le nostre idee e il nostro contributo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui