Il vicepresidente del consiglio regionale Scaramelli sulla richiesta di Giani: “Sarebbe riconoscimento per tutti”

“Sarebbe un importante riconoscimento per i cittadini senesi e grossetani”. Così Stefano Scaramelli, vicepresidente del consiglio regionale ed esponente di Italia Viva, commenta la richiesta che dovrebbe partire da Eugenio Giani nei confronti del governo di far tornare le province di Siena e Grosseto a un livello di rischio da zona arancione.

“Per le nostre imprese – dice Scaramelli – e in particolar modo per le ragazze e i ragazzi che potrebbero tornare a scuola a fare didattica in presenza. Serve prudenza. Non illudere nessuno ma dare riconoscimento al grande senso di responsabilità che hanno avuto i nostri cittadini”.

Da bambino c’è chi sogna di fare l’astronauta, il calciatore, il pompiere. Io sognavo di fare il giornalista, forse influenzato dalle mie letture, dalle mie canzoni, da qualche film visto al cinema o in tv. Fra mille difficoltà sto provando a portare avanti il mio sogno, con trasparenza e umiltà, mettendoci la faccia (e la firma). Sono nato e vivo a Siena, in una città problematica, ma magica, che ti scaccia e ti abbraccia, che ti allontana e ti spinge a tornare, come una sorta di elastico, in un legame comunque inscindibile per sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui