A Sarteano la presentazione del libro sulle grotte che ripercorre 60 anni di esplorazioni speleologiche, scoperte archeologiche, recuperi di oggetti d’arte e suggestioni 

‘Grotte che si tingono di giallo’ rappresenta uno spaccato di Sarteano, attraverso il quale poter osservare il mondo nascosto del sotterraneo. Con la scoperta di storie, di umanità e di enigmi alcuni parzialmente risolti e altri da risolvere. Su questo hanno indagato per quasi 60 anni Franco Fabrizi e Franco Rossi. Gli autori del libro che ci portano alla scoperta di ritrovamenti archeologici straordinari, di ritrovamenti e recuperi di oggetti d’arte e di suggestioni sulla sacralità delle grotte e che sono pronti per presentarlo al pubblico.

Sabato 6 Aprile alle ore 17 presso la sala conferenze in Piazza Bargagli a Sarteano, Franco Fabrizi e Franco Rossi presentano il loro scritto, edito da Effigi. Narra di uno spaccato di storia in cui è conservata la storia del nostro territorio. Il libro è patrocinato dal Comune di Sarteano. Saranno presenti, oltre che degli autori, anche il sindaco di Sarteano Francesco Landi, la consigliera regionale Elena Rosignoli, l’editore Effegi Mario Papalini, la presidente della Federazione Speleologica Toscana Nadia Ricci, la Commissione Speleologica Marco Mari e grafico Daniele Brizzi.

Gli autori

Franco Rossi. È perito agrario, ha lavorato come funzionario per la Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) di Arezzo fino al luglio 2009. Dal 2009 al 2019 è stato assessore al turismo, alla cultura e alle attività produttive del Comune di Montepulciano. Grande passione per il teatro e per la speleologia. Ma è la speleologia che lo ha portato a fare ritrovamenti e scoperte sensazionali necessari per la ricostruzione della storia del territorio.

Franco Fabrizi. Fin da giovane affianca alla sua attività di insegnante una costante dedizione allo studio dell’ambiente, della storia e delle tradizioni del suo paese. Dal 1956 organizza un gruppo speleologico che esplora le grotte della zona effettuando importanti scoperte paleontologiche e preistoriche. Ha collaborato con le associazioni speleologiche del territorio. Ha pubblicato molti articoli specifici e libri tra cui ‘Il libro di Porsenna – leggenda e realtà’ e ‘ Il labirinto di Chiusi . storia, scavi, esplorazioni’ per Calosci Editori.

“Un libro – commenta l’autore Franco Fabrizi – dal titolo insolito. Ma che attraverso il giallo oscuro di avvenimenti misteriosi racconta anche di avvenimenti scomodi e urticanti. Avvenimenti che intendo tramandare particolari retroscena, comprovandoli in modo inequivocabile con lettere, foto, mappe, grafici e documenti. Un impegno che gli autori hanno affrontato per amore di verità, insieme ad amici presenti e passati, con i quali sono state condivise fatiche e pericoli. Ma soprattutto emozioni e sensazioni autentiche e irripetibili”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui