Cardinale_arcivescovo_augusto_paolo_lojudice

Il primo dicembre Siena festeggia il suo martire patrono Sant’Ansano, il messaggio del cardinale Lojudice

È il primo dicembre, Siena si affaccia al nuovo e ultimo mese dell’anno celebrando il suo patrono Sant’Ansano. Un martire la cui storia precede la nostra di più di mille e settecento anni, ma il cui ricordo è vivo e il cui insegnamento continua ad ispirare i fedeli cristiani. Per l’occasione Gazzetta di Siena ha incontrato Augusto Paolo Lojudice, cardinale e arcivescovo di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino.

“Sant’Ansano è una figura di un giovane santo, che da Roma per primo viene a portare l’annuncio del Vangelo in queste terre, che battezza gli abitanti. Credo che sia un grande monito di coraggio, – ha detto il cardinale – che sia un insegnamento da dare ai giovani: un uomo della storia che ha compiuto grande opere potrebbe spingere i più giovani in una prospettiva di coraggio, che li porti a guardare a degli ideali forti da tenere e custodire nella vita, per i quali impegnarsi e spendersi”.

“Questa festa patronale di Siena coincide, per il mondo delle Contrade, con la loro ripartenza, l’avvio dell’anno contradaiolo e di tutto quello che una Contrada vive, pensa e realizza nel corso dell’anno fino all’apice che è dato dal Palio. Tutto questo pone la città di Siena in una relazione molto più ampia con il mondo e con la vita. – La riflessione del cardinale si conclude poi guardando al futuro e all’anno nuovo -inviterei chiunque a guardare al futuro con senso di responsabilità da una parte e di grande speranza dall’altra”.

L’intervista completa al cardinale e arcivescovo Augusto Paolo Lojudice.

Eleonora Rosi
Sono una giovane studentessa della facoltà magistrale di Lettere, maremmana di nascita, ho lasciato l'Argentario da quattro anni per vivere e studiare a Siena. Mi interesso di politica, ambiente e attualità, con il proposito di capire e raccontare la cronaca di un territorio tanto antico e ricco di storia quanto vivo e vitale come quello senese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui