Giovani cantanti provenienti da 6 scuole di Siena e provincia si esibiranno nella chiesa di San Vigilio per la I edizione della Rassegna dei cori

Giovedì 14 marzo, nella chiesa di San Vigilio a Siena, si terrà la prima edizione della Rassegna dei cori scolastici toscani, sezione provincia di Siena. Sono 6 gli istituti che parteciperanno con i loro alunni di età tra i 6 e i 18 anni. Special guest dell’evento sarà il coro dell’Università.

Le 6 scuole di Siena e provincia animeranno con i loro ensemble coristici l’edizione 2024 della Rassegna dei cori scolastici toscani. La manifestazione sarà organizzata nell’ambito del Progetto Regione Toscana musica dell’Ufficio scolastico regionale della Toscana. I cori si esibiranno nella prestigiosa cornice della Cappella universitaria del Rettorato, la seicentesca chiesa di San Vigilio a Siena, nella mattina di mercoledì 14 marzo a partire dalle 9.30.

Queste le scuole partecipanti: gli istituti comprensivi “Renato Fucini” di Monteroni d’Arbia e “Graziano da Chiusi” di Chiusi. I comprensivi “Antonio Salvetti” di Colle di val d’Elsa, “Leonardo Da Vinci” di Poggibonsi e “Folgòre da San Gimignano”, organizzatore della manifestazione canora. In rappresentanza delle scuole superiori parteciperà l’Istituto “Giovanni Caselli” di Siena.

I cori saranno diretti dai maestri Gianni Bagnoli, Vittoria Bagnoli, Elisa Bartalini, Claudia Giannelli, Pierantonio Lauria, Francesco Paganini, Michela Rebua, Riccardo Vannucchi. Il Coro Universitario di Siena, che si esibirà in chiusura, sarà diretto dalla Prof.ssa Elisabetta Miraldi.

Le parole dei professori Giuseppe Tavanti ed Elisa Bartalini

La rassegna è il punto di arrivo di un ciclo di incontri formativi organizzati dal prof. Giuseppe Tavanti, responsabile per l’Ufficio scolastico del Progetto Regione Toscana Musica. La formazione, rivolta ai docenti delle scuole toscane e svoltasi da settembre 2024, ha promosso la pratica corale come strumento per incoraggiare la creatività e l’inclusione.

L’ufficio scolastico regionale promuove la cultura musicale. E lo fa in tutte le sue espressioni come mezzo di crescita, maturazione dell’espressività e, soprattutto, come facilitatore del successo formativo, in un’ottica di valorizzazione delle potenzialità e dei talenti di ciascuno studente – ha spiegato Giuseppe Tavanti che, da anni, si occupa di promozione delle arti e della creatività nelle scuole –. Quest’anno l’obiettivo è stato favorire la pratica corale con la formazione e con l’importante momento di incontro rappresentato dalla Rassegna. A livello regionale abbiamo avuto in totale 92 cori iscritti alle varie rassegne che si svolgono in tutte le province. Per quanto riguarda Siena, è molto significativa la partecipazione del coro universitario. In questo modo siche completa idealmente la filiera formativa, con una rappresentanza dalla scuola di tutti i livelli di istruzione: dalla scuola dell’infanzia all’università.”

Elisa Bartalini, docente di musica della scuola media di San Gimignano, inquadra così la Rassegna nel contesto delle attività del suo istituto, l’Ic Folgòre da San Gimignano: “Questo evento è il primo di una serie che di qui all’estate vedrà protagonisti gli alunni e i docenti della nostra scuola, dall’Infanzia alla secondaria. Obiettivo è la diffusione della cultura musicale e dell’ascolto consapevole. E, allo stesso tempo, educare i nostri ragazzi al piacere di stare insieme per costruire qualcosa di bello, al gusto della creatività e allo spirito di gruppo in cui ciascuno trova la propria dimensione e sviluppa nuovi talenti in armonia con i compagni. Le nostre attività spaziano dalla musica medioevale al gospel e tutti vi trovano una propria dimensione, perché la musica unisce e fa crescere”.

La Rassegna regionale dei cori scolastici, sezione provinciale di Siena, si terrà nella chiesa di San Vigilio mercoledì 14 marzo dalle 9.30 alle 13.30 con ingresso libero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui