Le parole dell’allenatore della San Giobbe Giovanni Bassi dopo la sconfitta contro il Torino

La San Giobbe inizia con la sconfitta contro Torino la fase a orologio e vede allontanarsi le dirette contenenti per la lotta salvezza. Un avvio di seconda fase che complica ulteriormente i piani dei Bulls biancorossi. A parlare della partita con i piemontesi il capo allenatore dell’Umana, Giovanni Bassi.

C’è rammarico per l’approccio anche se credo sia stato più un ottimo inizio da parte di Torino che uno cattivo da parte nostra. Non è facile parlare. Di base abbiamo giocato una partita di un’intensità, voglia, grinta e determinazione incredibile, abbiamo pareggiato un gap tecnico e fisico impressionante. E per questo faccio i complimenti ai miei giocatori. Dall’altra parte però continuiamo a non capire che le brutte percentuali al tiro sono conseguenza del fatto che in attacco teniamo la palla sempre ferma e chi ha la palla in mano vuole sempre provare a fare qualcosa per sé stesso prima che per gli altri. Da queste scelte nascono i brutti tiri costruiti e le basse percentuali. Attaccando così è incredibile stare in partita. Detto questo il momento non è facile perché con i risultati delle dirette contendenti la nostra rincorsa alla salvezza è praticamente impossibile, anche se continueremo a crederci. Non so nemmeno cosa dire. La partita era stata preparata in un modo, difensivamente abbiamo più o meno rispettato quello che dovevamo fare mentre in attacco siamo andati molto male”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui