Nottilucente Dialogo fra generi
Fotografia di Sofia Giuntini di Nottilucente 2022

Saranno 24 gli eventi culturali e artistici gratuiti che per Nottilucente-Dialogo fra generi animeranno il centro storico di San Gimignano nella giornata di sabato 24 giugno

A pochi giorni da Nottilucente, la notte della cultura di San Gimignano, abbiamo intervistato Martina Marolda. E la responsabile degli eventi culturali di Culture Attive ha presentato i 24 eventi, legati dal filo conduttore del tema “Dialogo fra generi”, che animeranno il castello turrito. Proprio nella giornata di mercoledì 21 giugno è uscito il report del World economic forum sul divario di genere: secondo i parametri usati per stilare il Global gender gap report 2023 l’Italia occupa il 79° posto (subito dietro all’Uganda e davanti alla Mongolia. Il primo posto è occupato dall’Islanda).

Sabato 24 giugno Nottilucente porterà un omaggio alla notte di San Giovanni, attraverso il collettivo artistico Meduse che, nella cornice di piazza delle Erbe, celebrerà un “rito” tra performance e installazione, tra arte e natura: l’acqua di San Giovanni.

Nella via che porta il nome del santo, Andrea Montagnani, in arte Artuan, ci illustrerà il suo percorso creativo. Inseguendo il punto di unione tra fotografia e pittura, Montagnani sarà protagonista di una live performance che si svolgerà nella luce dorata del tardo pomeriggio. Sempre in via San Giovanni, la personale del giovane fotografo di moda Pasquale Vino, a cura dell’Academy di Nottilucente: un’analisi sulla fluidità di genere centrata sul punto di vista maschile. Nello spazio antistante l’omonima porta di accesso alla città, i Ragazzi Scimmia ci faranno ballare vorticosamente a suon di swing.

E, nella notte, Camilla Diana e Alireza Rashidi porteranno in scena una performance di teatro-danza per riconnettersi all’attualità, in particolare alla questione delle donne iraniane, della loro lotta e della loro tenacia di fronte alla minaccia della morte e della sottomissione. La stessa tematica sarà portata in scena anche dalla proiezione di corti in sala Tamagni di Luce Persiana, a cura di FiPiLi Horror Film Festival. In Rocca, Paolo Benvegnù presenterà i brani della sua ultima fatica e quelli che hanno segnato la sua carriera musicale, con i suoi fidati musicisti. Ad accompagnare il concerto, i cocktail di Salotto Negroni 1919.

Lorenzo Cianchi, con Andrea Ragazzo e Beatrice Restelli, guiderà la passeggiata poetica attorno alle mura di San Gimignano, leggendo le poesie scritte da una persona reclusa all’interno della Casa di reclusione di Ranza.

Tra gli ospiti del Salotto all’Aperto, moderato dall’illustro-libraia Domitilla Marzuoli, ci saranno: l’assessora alla Cultura Carolina Taddei e Greta Sartarelli, presidentə del Movimento Pansessuale-Comitato Provinciale Arcigay di Siena. Filippo Franchi del Gruppo Tiresia Altavaldelsa e Jacopo Piampiani dell’associazione “Lui” di Livorno. Susanna Salvadori, del Centro pari opportunità della Valdelsa, Angela Gerardi dell’Associazione Atelier Vantaggio Donna e Serenella Pallecchi, presidente di Arci provinciale Siena. Gianfranco Maroni dello Spi-Cgil Poggibonsi-San Gimignano e Michela Bortoli della libreria L’Ornitorinco. Il Collettivo Meduse, Alessio Porquier di FiPiLi Horror Film Festival. E il direttore artistico di Nottilucente Alessandro Bianchi con Ivana Bruno della Casa di reclusione di Ranza. Lo scrittore Luca Starita e Leila Farahbakhsh di associazione Donna Vita Libertà, membri della Corte dei Miracoli di Siena; il poeta Lorenzo Cianchi.

Inoltre la kermesse di Nottilucente – Dialogo fra generi sarà arricchita dalla partecipazione delle associazioni culturali della città, attraverso performance e iniziative proprie. In particolare ci saranno: il Coro Polifonico di San Gimignano, Semi, Audio Pump’N Flex in collaborazione con Wild Elsa. E Controcultura, Arte Libera-Mente, la scuola di musica “Il Pentagramma”, la Filarmonica “G. Puccini”, Experia Aps con Alchemia Odv ed Empatheatre. Fiofa, Accademia dei Leggieri, Labirinto Armonico, Mondi Aperti e Berenice, Badia, il gruppo Chiacchiere e Maglia, Mago Mamò.

La XII edizione di Nottilucente vede inoltre il patrocinio di: Movimento Pansessuale Aps-Comitato provinciale Arcigay di Siena. Di associazione LUI di Livorno e del Gruppo Tiresia Altavaldelsa. Del Centro interuniversitario internazionale MedioEvA. E di Associazione Donna, vita, libertà. E il sostegno di: Centro pari opportunità della Valdelsa. Di Associazione Atelier Vantaggio Donna; Spi-Cgil Poggibonsi-San Gimignano, UniCoop Firenze – Sezione Soci Colle di Val d’Elsa e di Francesco Mantovani.

Nottilucente è promossa dal Comune di San Gimignano ed è realizzata in collaborazione con Culture Attive, grazie al sostegno di Estra. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui