In gara ben 11 team con oltre 200 atleti provenienti da Siena ma anche da Marche, Umbria, Emilia Romagna e Calabria

Il circo della ruzzola, superata la parentesi pandemica, ha ripreso a rotolare a pieni giri. Ieri (sabato 3 giugno) e oggi (4 giugno) oltre 200 atleti, tra i migliori lanciatori nazionali, continueranno a sfidarsi a Sinalunga, in provincia di Siena, per la conquista del titolo di Campione d’Italia nel 48esimo Campionato individuale promosso dalla FIGeST, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, e organizzato dalla Asd Sinalunga.

I team in gara provengono da ben 11 province: Ancona, Pesaro, Macerata, Fermo, Perugia, Arezzo, Bologna, Modena, Reggio Emilia, addirittura da Cosenza e, naturalmente, da Siena.

I 3 campioni uscenti: Luca Massi (Cat A), Venanzio Micheli (Cat B) e Andrea Gaudenzi (Cat. C), cercheranno di riconfermarsi, ma i pretendenti saranno tanti ed agguerriti.

Per tutti sarà occasione per stare di nuovo insieme e, magari, per fare visita alle varie attrattive turistiche con la settecentesca Pieve di Santa Maria delle Grazie, il convento Francescano di Poggio Baldino, la chiesa di San Cristoforo o anche la parrocchia di San Pietro ad Mensules. A pranzo sfida culinaria nei territori della bovina di razza Chianina del maiale di razza Cinta Senese, dei pregiati vini Chianti Riserva Docg, Chianti Colli Senesi Docg, vino Orcia Doc e molto altro ancora.

La manifestazione si svolgerà sulla strada provinciale Lauretana, sulla Sp. 38 e sulle strade comunali di Scrofiano e Farnetella. L’evento sportivo è patrocinato dal Comune di Sinalunga.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui