Punti pesanti per i bianconeri che superano i marchigiani

La partita tra Banca Centro Cus Siena e Rugby Jesi regala sempre grandi emozioni, i marchigiani sono da anni una delle avversarie contro cui i senesi giocano alla pari in casa e fuori casa ed anche stavolta la partita si è rivelata intensa e gradevole.
Grazie alla pausa del campionato Under 19, dopo la splendida vittoria per 25-5 a Firenze contro i biancorossi dell’ex allenatore Sacrestano che è valsa il consolidamento della prima posizione nel campionato di categoria, Romei ha avuto a disposizione anche i più giovani per effettuare un minimo di turnover ed arricchire con i giovani talenti la propria lista gara.

Davanti ad un nutrito pubblico i bianconeri sono scesi in campo per conquistare punti fondamentali per la salvezza; in un momento di grande euforia per l’ufficialità del fatto che finalmente il Sabbione vedrà importanti opere di ammodernamento nel prossimo futuro gli amici del rugby senese non hanno fatto mancare il loro affetto.

Dopo una prima fase di studio tra le due formazioni sono stati i marchigiani a gelare il pubblico con una bella meta sui cui la difesa senese di è fatta cogliere impreparata; al 13° 7-0.
Il Banca Centro Cus Siena si è aggrappato al proprio pack per risalire la china ed è stato Ancilli a riportare in parità l’incontro al 23° con una meta da touche e successiva maul avanzante dopo essere stai fermati per due volte in maniera fallosa.
Quando sembrava che i bianconeri avesser recuperato la serneità per imporre il proprio gioco, in occasione di un’azione viziata da evidenti falli, sono stato nuovamente gli jesini a riportarsi in vantaggio. 7-12 al 32° minuto.

Dopo poche azioni, in seguito ad uno scambio di vedute un po’ troppo acceso il direttore di gara ha sventolato il cartellino rosso davanti a Capitan Carmignani non avendo visto la prima parte del diverbio; i senesi sono quindi andati al riposo sotto nel punteggio ed in inferiorità numerica.
Il rosso a Carmignani ha però segnato la reazione dei cussini, rabbiosa e ben strutturata; i marchigiani sono stati aggrediti nel gioco e in 10 minuti due bellissime azioni manovrate hanno portato due mete all’ala di Belardi, entrato al posto di Taipi infortunatosi.

Al 30° del secondo tempo il risultato è stato fissato quindi sul 19-12 ed è subito arrivato un cartellino rosso per un placcaggio falloso sul neo entrato Amarabom dopo una serie di interventi non sanzionati; quando i senesi avrebbero potuto chiudere la partita, nuovamente in un’azione in cui i bianconeri si aspettavano un fischio arbitrale, è arrivata la marcatura di Jesi, non trasformata per il 19-17.

I padroni di casa hanno messo in campo tutta la grinta e allo scadere hanno conquistato una punizione che il cecchino Conti non ha mancato. Partita terminata per 22-17 e vittoria conquistata in una domenica in cui le avversarie della parte bassa della classifica non hanno raccolto punti.
Un bel sospiro di sollievo per l’ambiente senese che ha sempre indicato la salvezza come obiettivo stagionale in un’annata molto complicata.

Prossimo appuntamento domenica prossima, i bianconeri sono attesi da una partita difficilissima sul campo del Florentia secondo in classifica, poi turno di riposo e appuntamento a Bologna per una nuova trasferta il 19 Marzo

Banca Centro CUS Siena: Finnigan Kilby, Mussato, Conti, Capresi, Taipi, Sampieri, Trefoloni, Ricci, Fusi, Faleri, Carmignani, Mencarelli, Pacenti, Ancilli, Comandi. Entrati per sostituzione: Bernini, Rocchigiani, Amarabom, Parigi, Mauriello, Belardi, Gembal

Risultati serie B Girone 2 Giornata 2 Ritorno

Banca Centro Cus Siena – Jesi 22-17 (4-1)

Lions Amaranto – Florentia 21-35 (0-5)

Modena – Imola 64-0 (5-0)
UR San Benedetto – Viadana 7-43 (0-5)

Highlanders Formigine – Bologna RC 12-50 (0-5) Riposa Firenze 1931

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui