Fra domani e mercoledì possibile il via libera all’operazione di cessione, ma si naviga a vista

Altra giornata senza novità ufficiali per la Robur Siena. Non sono trapelate, infatti, notizie dal consiglio di amministrazione, convocato per la giornata di oggi, ma del resto, visto che attualmente l’organo amministrativo è formato dalla presidente Anna Durio e dal vicepresidente Federico Trani, non si attendevano particolari novità.

Restano dunque i fatti e resta dunque la calendarizzazione dell’assemblea dei soci il 31 luglio, quando per forza di cose la stessa Anna Durio dovrà informare i soci stessi degli eventuali cambiamenti: all’ordine del giorno, oltre all’approvazione del bilancio e alle misure di risanamento della società, c’è infatti la nomina di amministratori e revisori e in questo contesto è possibile che l’attuale presidente dichiari l’ingresso dei nuovi soci, svelando evidentemente anche il nome dell’annunciato acquirente delle maggioranza sociale.

Secondo invece le indiscrezioni raccolte, la firma sul passaggio fra l’attuale proprietà e la Fram Group dovrebbe avvenire fra domani e mercoledì, quindi l’assemblea del 31 luglio diventerebbe un passaggio formale in vista poi della presentazione di tutta la documentazione che serve per il 5 agosto, giorno entro il quale si dovrà ultimare l’iscrizione alla Lega Pro del prossimo anno.

Di certo, senza notizie ufficiali, continua la preoccupazione dei tifosi, testimoniata anche oggi dal presidente del Siena Club Fedelissimi Lroenzo Mulinacci sul sito ufficiale del club.

In questa incredibile estate (purtroppo non l’unica negli ultimi anni) legata al Siena calcio, piena di incertezze, di voci, di indiscrezioni e di poche notizie ufficiali, è quasi normale che si alimentino voci più disparate. L’ultima di queste, a dir poco clamorosa, è rimbalzata sul web e su social: Foresti, proprio l’uomo che avrebbe coordinato il passaggio delle quote di maggioranza fra Anna Durio e la FramGroup e destinato a diventare il nuovo direttore generale della Robur, sarebbe stato scelto invece dal Catanzaro, a caccia di un dirigente dopo aver scelto Massimo Cerri come direttore sportivo. Un’operazione che però non trova alcuna conferma.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui