Il nuovo Siena di Pagliuca raccoglie un punto nell’insidiosa trasferta di Ancona grazie alla prima rete in bianconero di Arras

Ancona– Siena 1-1
Reti: 12′ st Di Massimo, 21′ st Arras
Ancona (4-3-3): Perucchini; Mezzoni, Mondonico, De Santis, Martina; Simonetti, Gatto, Paolucci (13′ st D’Eramo); Lombardi (13′ st Moretti), Spagnoli, Di Massimo (40′ st Mattioli). A disposizione: Piergiacomi, Vitali, Bianconi, Petrella, Berardi, Pecci, Barnabà, Fantoni. All. Colavitto.
Siena (4-3-2-1): Lanni; Raimo, Crescenzi, Silvestri, Favalli; Meli (14′ st Picchi), Leone (42′ st Castorani), Collodel; Belloni, Disanto (42′ st De Paoli); Paloschi (14′ st Arras). A disposizione: Porciatti, Manni, Farcas, Riccardi, Frediani, Rizzitelli, De Santis, Franco. All. Pagliuca.
Arbitro: Cherchi di Carbonia
Note: Ammoniti Raimo, Belloni, Silvestri, Martina, Mondonico, Arras; Angoli 3-2; Recupero pt 1′, st 3′.

Finisce con un pareggio l’esordio del nuovo Siena di mister Pagliuca. I bianconeri hanno giocato una buona partita al Del Conero di Ancona, portando a casa un punto non scontato. Dopo un avvio incoraggiante da parte della Robur, alla distanza è venuta fuori l’Ancona, che ad inizio ripresa ha trovato il vantaggio con un gol di Di Massimo. Il Siena però ha acciuffato il pari dopo appena nove minuti grazie ad un’intuizione di Pagliuca, visto che Arras, autore del gol, era appena subentrato a Paloschi. Nel complesso un buon pari per il Siena che domenica prossima affronterà al Franchi la Reggiana.

Primo tempo – Pagliuca conferma la formazione pronosticata alla vigilia, con Raimo al posto di Mora sulla fascia destra, Meli per Bianchi a centrocampo e Disanto e Belloni dietro Paloschi in attacco. In avvio la Robur fa la partita ma il primo tiro in porta della gara all’11’ è dei dorici, con Di Massimo che si gira al limite dell’area e scarica un sinistro potente verso la porta bianconera, che Lanni blocca senza problemi. I bianconeri rispondono cinque minuti dopo con Paloschi che calcia in porta dopo una serie di rimpalli, ma Perrucchini respinge con i piedi e comunque l’ex Milan era in offside. Al 25′ ci prova di nuovo il Siena, ancora con Paloschi, che colpisce di testa imbeccato da un cross di Favalli, ma la sua conclusione è centrale. L’occasione migliore della prima frazione è dell’Ancona al 43′, con Mondonico che di testa su corner sfiora il palo. Le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0 dopo un primo tempo equilibrato.

Secondo tempo – La ripresa si apre con un’occasione per la Robur: al 4′ cross di Belloni sulla destra, Disanto sbuca all’improvviso sul secondo palo e colpisce di testa ma trova solo l’esterno della rete. Al 12′ però è l’Ancona a passare in vantaggio: grandissima palla filtrante di Simonetti a pescare Di Massimo che a tu per tu con Lanni non sbaglia e fa 1-0. Pagliuca mette subito Picchi e Arras per Meli e Paloschi e la mossa si rivela azzeccata: al 21′ gran cross di Favalli per Arras, entrato da pochi minuti, che con una zampata anticipa tutti i difensori dorici e segna il gol che vale il pareggio. I padroni di casa rispondono due minuti dopo con una punizione di D’Eramo, ma Lanni respinge bene con i pugni. Poco prima della mezz’ora lancio lungo per Arras che scatta in profondità tra i due centrali, ma prima di calciare a botta sicura De Santis lo chiude in corner con un intervento provvidenziale. Al 35′ Favalli cerca ancora Arras in area, ma questa volta l’attaccante non riesce a trovare l’impatto con il pallone. Quattro minuti dopo Spagnoli serve una buona palla a Moretti per il raddoppio, ma il giocatore dorico non trova la porta. Al 44′ grandissima conclusione dal limite dell’area di Simonetti che supera di poco il palo.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui