L’assessore allo sport torna sulla vicenda Robur: “Trovo difficile pensare che i fosse una offerta economica in Italia che potesse superare quella armena, sono pesati altri fattori. Legittima scelta della presidente”. Attesa per gli sviluppi sulla cessione, 5 agosto prima scadenza

Dopo la notizia relativa alla “scelta dell’acquirente” relativa alla Robur Siena, l’assessore allo sport del Comune di Siena Paolo Benini, che già ieri era tornato sull’argomento, chiude la questione chiarendo alcuni punti.

“Una cosa banale posso dirla – scrive sui social – i nomi inviati dal Comune semplicemente perchè in primis al Comune si erano rivolti sono stati tutti messi in condizione di ritirarsi dato che non gli era fornito nessun dato utile a valutare la situazione. Nomi: Nicastro, Soave, Mancini. Tali nomi sono stati pubblicati sulla stampa e non dico che fossero buoni o cattivi compratori, non devo valutare io. Per quanto riguarda il famoso gruppo armeno, è stato liquidato con un messaggio mentre stavano venendo a Siena da Roma per produrre la documentazione richiesta dalla Robur. Sono comunque venuti e mi hanno rappresentato oltre il loro dispiacere che si ritiravano anche per non essere di intralcio in questo delicato momento di scadenze. La Presidente ha pieno diritto di esercitare il suo ruolo tuttavia quando si afferma che ha ‘scelto tale scelta’, tale processo comparativo non riguardava questi nomi da me inviati in società. Trovo difficile pensare che ci fosse una offerta economica in Italia che potesse superare quella ‘armena’ quindi sulla scelta pesano certo altri fattori come accade nella vita di tutti. Questo è assolutamente legittimo. Per quanto mi riguarda auguro alla Robur tutto il bene possibile e la mia porta è sempre aperta al tifo come parte di tutta la popolazione senese, che mi onoro di rappresentare al meglio delle mie capacità”.

Nel frattempo si attendono ulteriori passaggi nella trattativa di cessione della società, con l’ufficializzazione del contratto e la composizione dell’organigramma. Circolano già alcuni nomi, fermo restando che il direttore generale dovrebbe essere Diego Foresti. Il 5 agosto primo step, con l’iscrizione al prossimo campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui