Un Palio Straordinario a fine estate? Vota il nostro sondaggio

Il Consiglio Comunale di Siena ha approvato la proposta di revisione del Regolamento del Masgalano.

Soddisfazione oggi, 28 aprile 2021, per il Comitato Amici del Palio quando il Consiglio Comunale di Siena ha approvato la proposta di revisione del Regolamento del Masgalano.

Sono state infatti accolte alcune modifiche al testo, che vanno ad inserirsi in un percorso iniziato con la revisione del Regolamento nel 2014, con il tentativo unico di riuscire ad esprimere un giudizio più completo possibile e più consono al significato del Masgalano, ovvero “il più elegante”.

La Commissione per la proposta di revisione del Regolamento del Masgalano, composta dalla Giunta del Comitato Amici del Palio, Emiliano Muzzi, Giovanni Sportoletti, Guido Bellini, Francesco Romei, Gabriele Boschi, Gabriele Bartali, Andrea Gonnelli, da 3 membri nominati dal Consiglio del Comitato Amici del Palio, Andrea Cancelli, Marco Ceccherini, Cesare Guideri, e un membro indicato dal Magistrato delle Contrade, On.do Priore della Contrada del Leocorno Paolo Bartolini, riunitasi per la prima volta l’8 novembre 2019, ha iniziato i lavori attraverso l’analisi degli Estratti Storici redatti dal 2014 al 2019, al fine di individuare le criticità emerse negli anni successivi all’ultima revisione del Regolamento.

Ecco le modifiche

Successivamente la Commissione ha iniziato a valutare, articolo per articolo, il Regolamento e le schede, voce per voce.
Individuati gli obiettivi, dopo un lungo e approfondito dibattito, sono state redatte tutte le variazioni e le proposte di modifica.
Di seguito le più significative:

  • Una più corretta trascrizione dell’iter di composizione e formazione della Commissione Masgalano, lasciata negli anni in larga parte alla prassi, con informazioni dettagliate su ogni passaggio da compiere;
  • Modifica dei componenti della seconda sottocommissione (“Comportamento e disciplina dei figuranti”): viene aggiunto un membro, tolto dalla terza sottocommissione (“Conservazione e fedeltà dei costumi”), e viene posizionato alla Cappella al fine di rendere più agevole il compito del commissario già presente nella suddetta postazione, in quanto unico commissario a dover svolgere contemporaneamente più compiti;
  • Variazione del conteggio di giudizi e penalità per quanto riguarda le sbandierate delle contrade che corrono: nella proposta, diversamente dal regolamento vigente, vengono scorporati giudizi e penalità dalla sbandierata, valutata la media dei due migliori giudizi e successivamente decurtata la media delle penalità di tutte e tre le sbandierate effettuate.
    Il duplice fine di tale variazione è, da una parte, quello di valorizzare maggiormente il giudizio rispetto alle penalità, dall’altra quello di prestare più attenzione agli eventuali errori in tutte e tre le sbandierate e di eliminare di conseguenza il concetto della “sbandierata peggiore”;
  • Eliminazione della consegna dell’attestato in caso di punteggio ex aequo;
  • Aggiustamenti delle schede di valutazione a disposizione dei commissari. In particolare vanno segnalate tali proposte: inserire la penalità della “malvestizione” nelle schede della seconda sottocommissione (“Comportamento e disciplina dei figuranti”) i cui membri sono disposti in tutto l’anello di tufo, lasciando così alla terza sottocommissione (“Conservazione e fedeltà dei costumi”) esclusivamente la penalità per la difformità dai modelli approvati dal Comune di Siena; la riduzione della penalità per quanto riguarda l’assenza del barbero a causa di un impedimento che ne esclude anche la partecipazione alla carriera; più severità per quanto riguarda l’effettuazione della sbandierata semplice secondo l’art. 9 del Regolamento del Masgalano.

Il Comitato desidera ringraziare il Magistrato delle Contrade, Guido Collodel e Vincenza Viligiardi per il supporto e la collaborazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui