La vicesindaco e assessora all’istruzione, Gianna Trapassi: “Buon anno scolastico a tutti, con l’auspicio che sia un nuovo inizio per la scuola e per tutta la società”

Rientro in aula oggi per 462 alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondaria di primo grado di Rapolano Terme e Serre di Rapolano, a cui si aggiungono i 34 bambini iscritti al nido d’infanzia comunale “Jacopo Benedetti” rientrati dal 1° settembre. A tutti loro, al personale docente e non docente impegnato nelle scuole va l’augurio di buon anno scolastico da parte dell’amministrazione comunale e, in particolare, della vicesindaco e assessora all’istruzione, Gianna Trapassi.

“L’anno scolastico che prende il via oggi – afferma Gianna Trapassi, vicesindaco e assessora all’istruzione di Rapolano Terme – segna un nuovo inizio per la scuola e per la società in generale. Tutti, alunni, genitori, insegnanti, personale scolastico e istituzioni, siamo chiamati a svolgere la propria parte rispettando le regole di accesso agli istituti e di svolgimento delle attività didattiche per contrastare il contagio da Covid-19. L’auspicio forte, sincero e collettivo è che l’anno scolastico possa svolgersi completamente in presenza, superando le difficoltà sociali che abbiamo dovuto affrontare nei mesi scorsi. La scuola è il futuro di ogni comunità e per la nostra amministrazione comunale rappresenterà sempre una priorità da tutelare e valorizzare per formare e far crescere nel miglior modo possibile i cittadini di oggi e quelli di domani”.  

Mensa e trasporto scolastico. “Sul fronte dei servizi – aggiunge Trapassi – il Comune di Rapolano Terme è in costante contatto con la dirigenza scolastica dell’Istituto comprensivo ‘Sandro Pertini’ e saranno garantiti mensa e trasporto scolastico nel rispetto dello svolgimento delle attività didattiche previste dalla stessa dirigenza. Per quanto riguarda la mensa, il Comune ha già preso contatti con la cooperativa che gestirà il servizio dal mese di ottobre sulla base dell’orario scolastico definito da parte dell’Istituto comprensivo “S. Pertini”. Sul fronte del trasporto scolastico, invece, è già stato predisposto il servizio con due mezzi per rispondere a tutte le richieste degli utenti e rispettare le norme anticontagio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui