Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Luca Moda: “L’obiettivo è quello della condivisione delle esigenze reali delle persone

Scuola è futuro. Contribuisci con le tue riflessioni e suggerimenti”. Inizia così il percorso di partecipazione che ha come protagonista il nuovo campus scolastico a Radicondoli le cui idee guida sono state presentate dall’amministrazione a metà settembre. Il progetto di fattibilità è ora oggetto di coinvolgimento attivo dei cittadini.

“L’obiettivo è quello della condivisione delle esigenze reali delle persone con l’amministrazione comunale, il dirigente scolastico e l’architetto che ha steso il progetto di fattibilità – fa notare Luca Moda, vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici – Tutto questo per arrivare a realizzare un campus scolastico completo in un unico luogo, compreso il nido. La scuola è futuro. E lo possiamo costruire solo coinvolgendo le persone, la nostra comunità, i ragazzi che ne sono parte attiva. Per cui, come avevamo annunciato siamo a sollecitare il coinvolgimento delle persone su un progetto che vuole avere davvero un rilievo importante per Radicondoli”.

Il progetto di fattibilità prevede uno spazio mensa ampio e luminoso, aree verdi dedicate, una nuova palestra polifunzionale con accesso autonomo, altri spazi polivalenti, un’area di connessione a piedi e in sicurezza tra il centro storico, la zona residenziale Ragnana e il Poggio, anche attraverso un ascensore. Insieme a tutto questo l’obiettivo è quello di recuperare lo spazio “pineta”.

“Una volta che avremo raccolto le valutazioni delle persone andremo verso le altre fasi della progettazione –  sottolinea Moda –  Chiaramente la programmazione dei lavori sarà realizzata in modo tale da interagire il meno possibile sulla vita scolastica degli alunni”.

La presentazione del progetto di fattibilità a Radicondoli

Per partecipare c’è tempo fino al 31 ottobre 2021. Come detto, è possibile partecipare in forma cartacea recandosi presso la sede del Comune in via Gazzei dove è possibile vedere il progetto in uno schermo, allestito nell’atrio, e compilare il modulo da consegnare all’Ufficio Protocollo. Oppure è possibile esprimere le proprie valutazioni collegandosi mediante il link hiips://tinyurl.com/scuola-radicondoliper poter visionare il progetto e compilare il modulo.

“Noi pensiamo che la scuola sia il nostro passaporto per il futuro  – conclude Luca Moda – Scuola è crescita, è educazione, è condivisione del sapere, trasmissione, comunità. La scuola è un luogo prezioso. E lo deve essere anche nelle strutture dove i ragazzi si recano. Strutture che devono traducono le idee in fatti concreti. WivoaRadicondoli è anche questo”.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui