Luca Moda: “Ciò che cittadini e viaggiatori hanno trovato e troveranno ci proiettano in una dimensione nazionale. Ci fanno essere protagonisti nella cultura del paese”

E’ un’estate all’insegna della cultura, di una grande vivacità di proposta, dei grandi eventi dedicati all’arte contemporanea come Una Boccata d’Arte, musica e teatro con il Radicondoli Festival e tante iniziative proposte dalle associazioni.  E tante sono le persone arrivate qui, nel cuore della Toscana, nelle colline verdi e fresche tra la Valdelsa e la Valdicecina.

Punta di diamante, dal 17 al 31 luglio, si è confermato il Radicondoli Festival a cura di Radicondoli Arte. Alla XXXV edizione il Festival, che quest’anno ha seguito il tema Il cielo dentro di noi: esercizi per una cultura necessaria”, è punto di riferimento nel panorama nazionale.

Ha preso il via da un focus sull’arte contemporanea ed è proseguito con Pierre e Jean, tratto dal romanzo di Guy de Maupassant con drammaturgia di Massimiliano Palmese con Raffaele Ausiello, Carlo Caracciolo e la regia di Rosario Sparno.

Ed ancora, il Duo Lune & Soleil di Jazz Brasiliano con Francesca Perissinotto e Lourival Silvestre, L’importante è che ci sia qualcuno una storia da A. B. Yehoshua con Maria Luisa Abate e la regia di Marco Isidori tratto dal romanzo “L’amante” di Abraham B.Yehoshua, la  live performance di ombre di Maze Compagnia dove  Unterwasser, FLO Brave ragazze con il canto narrazione Il Concerto Flo.

Ma cultura in estate è anche “Il Poggio in festa” a cura di Pro Loco,  “In Movimento”, la camminata all’alba a cura del Circolo Arci Belforte che quest’anno ha proposto insieme alla scuola di musica di Fiesole “BelFortissimo Chamber Music Festival” una piacevole sorpresa e novità, una prima edizione che ha davvero lasciato il segno con concerti durante tutta l’estate.

Poi, le installazioni di Simone Gori e Nadia Antonello con Paolo Ghezzi, la partecipazione preziosa e di livello nazionale grazie ad “Una Boccata d’Arte 2021 progetto di arte contemporanea che coinvolge un borgo per ogni regione nell’intero territorio nazionale realizzato da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua, con la partecipazione di Threes Productions.

Unica realtà in Toscana, Radicondoli. Qui fino al 26 settembre ci sarà Cronaca del luogo e del tempo ripetuto, opera in situ” di Adelita Husni-Bey giovane artista che insegna al Cooper Union di New York e che vanta tra le sue mostre più recenti Maktspill, Bergen Kunsthall 2020 e Chiron, New Museum, New York 2019. L’opera è un’installazione sonora diffusa a Radicondoli che si riferisce all’andamento ciclico delle pandemie: tema centrale del lavoro svolto dall’artista, insieme ad Ocra, giovane Orchestra da Camera di Radicondoli.

La prima metà di agosto Il Parco Comunale il Poggio è stato animato dalla festa della Pubblica Assistenza, culminata nel tradizionale pranzo di ferragosto.

“Abbiamo voluto fortemente avere di nuovo un calendario davvero di qualità – osserva Luca Moda, vicesindaco e assessore alla Cultura – E le proposte che cittadini e viaggiatori trovano qui ci proiettano in una dimensione nazionale, ci fanno essere protagonisti di ciò muove nella cultura, nella musica e nell’arte di questo paese. Un risultato non scontato capace di fare di Radicondoli e Belforte anche meta ambita dei viaggiatori del turismo di qualità, nella natura, in questa epoca di Covid. Un ringraziamento a tutte le associazioni che hanno lavorato con noi, che sono tante. – conclude – Un lavoro immenso che va avanti per tutto l’anno e che rende dinamico e attuale il senso della cultura così come la condivisione in questa nostra realtà resiliente”.

Settembre si apre con due concerti dell’ Accademia dei Leggieri il 4 ore 18,30 “Stabat Mater”  presso la Chiesa della Collegiata,  l’11 settembre è la volta del Concerto “Musica barocca del ‘600”: Scarlatti, entrambi  a cura dell’Associazione Rabél. Il 18 settembre verrà presentato il libro “Storia della ASD Radicondoli” di Roberto Radi a cura della Radicondoli ASD. Dal 25 settembre al 17 ottobre, EcoRadicondoli 2021 New edition a cura dell’Associazione Estrosi nella Sala Mostre Sergio Pacini infine il 26 settembre, 66° Anniversario Circolo Acli  con la Festa della Madonna presso il Circolo Acli.

Per informazioni è possibile contattare l’ufficio informazioni chiamando allo 0577 790800 o scrivendo a turismo@radicondolinet.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui