Al via il cartellone di eventi culturali a Radicofani e Contignano: teatro, fotografia e letteratura

Nel nome di Ghino di Tacco torna il cartellone di eventi culturali a Radicofani e Contignano, organizzato dal Comune, che prevede per sabato 1 agosto uno spettacolo teatrale.

La compagnia Mald’Estro presenta a Contignano (ore 21,00), nella piazza della Torre, “Le beffe del Decamerone”, una spassosa rivisitazione delle più divertenti novelle di Boccaccio. È un viaggio attraverso le novelle, parabole o storie che dir si voglia, racontate in un luogo di campagna lontano dall’epidemia di peste, dove strani, tristi e sollazzevoli casi d’amore si vedranno per trarne giovamento o insegnamento. Di e con Alessandro Calonaci, Mery Nacci (ingresso gratuito).

Nello stesso giorno viene inaugurata al palazzo comunale di Radicofani la mostra fotografica “Extra” di Stefano Vigni, dedicata alla Val d’Orcia e alle Crete senesi, visibile nella sala comunale di via Garibaldi, senza interruzione fino al 15 settembre (ore 14-17 e 20-22, ingresso gratuito).

Si tratta di una parte del progetto più ampio dedicato a Siena e la sua provincia: “Forma/ae”. Nel caso specifico sono protagoniste la Val d’Orcia e le Crete senesi, la forma pittorica del paesaggio, quelle immagini fotografiche che sembrano evocare dipinti; il colore, il grano, le colline, questi elementi nel loro ossessivo ripetersi riempiono lo sguardo dell’osservatore tanto quanto hanno assediato quello dell’autore, ispirandone la poetica.

Domenica 2 agosto è in programma un workshop fotografico con lo stesso Vigni dal titolo “Paesaggi e orizzonti in Val d’Orcia” (ore 9,30-19, 50 euro).

Obiettivo del corso è capire come interpretare il paesaggio, offrendo nuovi punti di vista e cercando di allontanarsi dalla forma classica di riproduzione dello stesso, evitando di incappare negli stereotipi.

I frequentatori del workshop saranno invitati a realizzare immagini in relazione con la natura, interpretando soggettivamente, e con la giusta distanza, il panorama. Per prenotazioni: tel. 338 52832356.

Quella di domenica 2 agosto è una giornata particolarmente ricca.

Nel pomeriggio parte la seconda edizione della Posta letteraria, con evidente rimando alla stazione di posta medicea di Radicofani, che questa volta si sposta nel salutare e rinnovato giardino romantico-esoterico Bosco Isabella.

L’appuntamento, organizzato da creativi giovani del posto, riuniti nell’associazione Pyramid, è per le ore 17 con Benedetta Origo e Alberto Asor Rosa. Parleranno, inevitabilmente, della figura di Iris Origo, scrittrice inglese che fece una scelta di vita radicandosi nella cultura italiana e scegliendo di vivere e gestire un possedimento in Val d’Orcia.

A seguire (ore 18) Sergio Rizzo presenta il libro “La memoria del criceto”, viaggio nelle amnesie italiane (Feltrinelli). Prossimi appuntamenti, sabato 8 (con Marta Serafini, Giacomo Papi, Giancarlo Gioverni e Italo Moscati) e domenica 9 agosto (Maria Stuart, Simone Innocenti, Duccio Demetrio).

In serata (ore 21,00) un altro spettacolo della compagnia Mald’Estro, di e con Alessandro Calonaci. In scena, sempre nella suggestiva cornice del Bosco Isabella, “Sogno di una notte di mezza estate, secondo le intenzioni di Messer Boccaccio” tratto da William Shakespeare. 

Considerata la commedia perfetta per le sue geometrie interne e per il magico equilibrio tra realtà e finzione, si deve proprio a quest’opera l’inizio della comicità contemporanea. Non tutti sanno però che Shakespeare rubò a piene mani da Boccaccio e Bandello.

In particolare per il “Sogno” si ispirò a tutta quella novellistica toscana che trattava di spiriti, fate e streghe. La versione proposta parte esattamente da lì: dalla tradizione contadina con le sue storie, le sue novelle e i suoi canti del maggio. 

Anche questo evento è gratuito. Unica accortezza, che vale per ogni iniziativa in questo periodo, è la prenotazione. Questi i riferimenti: 345 6207013 (Radicofani) e 057852602 (Contignano). Per informazioni: www.comune.radicofani.si.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui