Domenica 16 e giovedì 20 gennaio in scena Il Pesciolino d’Oro e Giusto

Nell’ambito della ricchissima e variegata offerta culturale al Teatro degli Astrusi di Montalcino e al Teatro della Grancia di Montisi, un progetto del Teatrino dei Fondi, con la direzione artistica di Enrico Falaschi con il sostegno del Comune di Montalcino, del Ministero della Cultura e della Regione Toscana, proseguono gli appuntamenti per famiglie, Piccoli Astrusi Famiglie a Teatro e la Stagione Di Prosa 2021-22.

Domenica 16 gennaio alle ore 17:00 al Teatro degli Astrusi di Montalcino è la volta del Pesciolino d’Oro, Ispirato alla fiaba Il vecchio pescatore di Aleksandr Puskin, adattamento teatrale e regia  Enrico Falaschi, con Ilaria Gozzini e Alberto Ierardi, scenografie e pupazzi Federico Biancalani, uno spettacolo per bambini dai 4 agli 8 anni. II Pesciolino d’oro di Puškin è una fiaba classica ricca di suggestioni narrative e tematiche, una favola che ci ricorda come la ricchezza non faccia la felicità e che per essere felici nella vita spesso sia sufficiente saper scorgere la bellezza in ciò che si possiede e in ciò che ci circonda.

Giovedì 20 gennaio alle ore 21:15, sempre al Teatro degli Astrusi, Rosario Lisma, attore, autore e regista, noto anche nel cinema, è nei panni di Giusto. Una storia surreale, buffa e dolente di una diversità nel mondo contemporaneo, ma anche un invito a superare le certezze che ci proteggono e i limiti che da soli ci siamo dati. Un monologo scritto nel 2020, in piena pandemia. Giusto è un impiegato intelligente, mite e fin troppo educato in un mondo grottesco di spietato cinismo. I suoi colleghi d’ufficio, all’Inps di Milano, sono un microcosmo di ridicole creature animali, in cui lui, nato su uno scoglio in mezzo al mare, si sente straniero e solo. Abita in un appartamento in condivisione con una che non c’è mai e con Salvatore, un calabrone enorme che passa il tempo dipingendo finestre sulle pareti. Per poi provare a passarci attraverso. Giusto ha un solo grande impossibile sogno: baciare Sofia Gigliola, detta la Balena, la figlia bella e grassa del suo potentissimo capo. Ci riuscirà?

Ad accompagnarlo sul palco i personaggi che popolano il suo mondo surreale, evocati attraverso le illustrazioni suggestive di Gregorio Giannotta, artista ironico e poetico, noto per le sue creature fiabesche.

Per info e prenotazioni 342 5772767 (Giulia)

BIGLIETTI

Famiglie a Teatro

Teatro degli Astrusi: adulti 7 €, bambini 5 €.

Stagione di prosa

Intero 15 € | Ridotto 13 € (under 25, over 65)

I biglietti sono disponibili anche su ticketone.it e su boxoffice Toscana

Teatro degli Astrusi

Costa del Municipio, 10, Montalcino (SI)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui