Saranno utilizzati degli IPad

Gli studenti della classe 3A Indirizzo Servizi Commerciali per la WebCommunity dell’Istituto Caselli di Siena costituiranno la classe digitale di avvio del triennio web community e proseguiranno il loro percorso di didattica digitale integrata fino all’ultimo anno di studi. Investire sulla Formazione e sull’innovazione è uno degli obiettivi fondanti dell’offerta formativa e l’Istituto Caselli che, ormai da qualche anno, guarda al futuro.

Grande entusiasmo da parte degli studenti che utilizzano gli IPad e progettano piccole attività formative grazie alla guida di Ciro Losa Team education Rekordata Apple education specialist. Sono molte ormai le realtà scolastiche che investono sul digitale, sviluppando una didattica interattiva, partecipata, laboratoriale e sperimentale.

Occorre un confronto costante su come allineare la scuola ai nuovi metodi di apprendimento, per aiutare gli studenti ad acquisire le digital soft skills di base e per renderli cittadini critici e consapevoli, anche in materia digital. Il Progetto CLASSI CONNESSE IN DIGITALE PER UNA DIDATTICA PIU’ EFFICACE, avviato già lo scorso anno, guarda in questa direzione, verso una scuola che pone le basi per il futuro ossia far acquisire sin da subito una buona padronanza degli strumenti tecnologici.

Fiducia, entusiasmo e motivazione, ma anche contemporaneità e percezione del cambiamento, sono queste le chiavi di lettura del Progetto. Grande soddisfazione da parte del Dirigente Scolastico, Prof. Luca Guerranti, del DSGA, Dott. Roberto Malzone e della Prof.ssa Filomena Cataldo, referente del Progetto CLASSI CONNESSE IN DIGITALE PER UNA DIDATTICA PIU’ EFFICACE e dell’Area Formazione Docenti .

”Per il secondo anno ci sarà una classe digitale – ha spiegato il team education Rekordata apple Ciro Losa – i ragazzi utilizzeranno gli IPAD, che saranno utili per sviluppare le loro capacità anche in ottica lavorativa, oltre che per far capire loro molti aspetti della tecnologia. Abbiamo già fatto un primo incontro per spiegare ai ragazzi le cose più importanti nell’utilizzo di questi importanti e bellissimi strumenti. Abbiamo l’opportunità di attirare i ragazzi con questo nuovo sistema e con questo nuovo modo di fare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui