qualivita treccani cucinelli

Nella dodicesima edizione dell’opera oltre 540 aggiornamenti, 11 nuovi prodotti e un’introduzione ragionata sulle nuove sfide con commenti realizzati da firme autorevoli

Presentato nella cornice del Borgo Solomeo, luogo simbolo della qualità made in Italy, l’Atlante Qualivita 2024 – edizione Treccani, l’unica opera che riunisce in un solo volume i prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani DOP, IGP, STG e le bevande spiritose a Indicazione Geografica.

La presentazione dell’opera è stata arricchita dalla tavola rotonda “La cultura del made in Italy” con il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida, l’imprenditore Brunello Cucinelli. Con loro, l’Europarlamentare e Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Qualivita Paolo De Castro, il Direttore Generale di Treccani Massimo Bray, il Vicepresidente di Origin Italia Riccardo Deserti, l’Amministratore Delegato di IPZS Francesco Soro. I relatori sono stati preceduti dal Presidente di Fondazione Qualivita Cesare Mazzetti e dal Direttore Mauro Rosati.

Il tema dell’opera

Tema centrale dell’incontro quello legato agli aspetti culturali su cui puntare per consolidare il made in Italy in una chiave etica ed evolutiva. Tra gli interventi quello del Ministro Francesco Lollobrigida, che ha sottolineato come la difesa delle denominazioni dei prodotti italiani, che descrivono un sistema sicuro, rispettoso dell’ambiente e del lavoro che nasce da millenni di ricerca, sia un passaggio fondamentale per il futuro del settore.

Dei valori del lavoro ha parlato il padrone di casa, Brunello Cucinelli:
“Dobbiamo investire nella sostenibilità morale, le manifatture sono il valore aggiunto delle produzioni italiane quindi dobbiamo imparare a valorizzarle affinché le generazioni future siano orgogliose del proprio lavoro.”

QUA per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui