I sette spettacoli saranno dedicati ai bambini e alle famiglie

E’ stata presentata oggi presso il Foyer del Teatro dei Rinnovati la nuova stagione di teatro per ragazzi del Comune di Siena e Straligut Teatro. Cercasogni, giunto ormai alla terza edizione, ha in programma sette appuntamenti dedicati a bambini e famiglie, che si terranno al Teatro dei Rozzi. Il filo rosso che lega le opere in programma per questa edizione è il dubbio generatore di idee e catalizzatore di immaginazione.

Il Sindaco Fabio: ”L’obiettivo è portare i ragazzi e i bambini a teatro”

Uno degli obiettivi è portare i ragazzi al teatro già da giovani – afferma il Sindaco di Siena Nicoletta Fabio – per i bambini il teatro è uno dei luoghi dell’immaginazione , dove scatenare la propria fantasia e porsi domande. L’auspicio è che le famiglie rispondano presente e trovino nel teatro un momento sia di svago che di riflessione. Nel nostro progetto c’è anche una funzione educativa : credo che per i bambini l’incontro con il teatro possa diventare un veicolo per un incontro con la cultura nel senso più ampio, la speranza è che a loro piaccia e diventi solo l’inizio di future frequentazioni

”Confermo il mio totale appoggio e la mia felicità nel presentare anche quest’anno una rassegna fortemente voluta dal sottoscritto e dal Comune – aggiunge il direttore artistico Teatri di Siena Alessandro Benvenuti – l’augurio è quello che genitori e figli apprezzino l’impegno che insieme a Straligut mettiamo all’interno di questa rassegna con l’obiettivo di portare le famiglie a teatro”

Seminare dubbi per raccogliere sogni: questo è il cuore della terza edizione di Cercasogni – spiega il direttore artistico di Straligut Fabrizio Trisciani – ci piace immaginare che tutti questi dubbi si trasformino in sogni ed ogni spettatore, grande o piccolo che sia, si prenda cura dei dubbi e dei sogni a modo suo. Così come Straligut e i Teatri di Siena si prendono cura di questo progetto che di anno in anno cresce, coinvolgendo le famiglie e anche le scuole di tutto il territorio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui