Assegnato oggi il Premio di Poesia “Antonella Sparpagli”, rivolto agli studenti dell’Università che frequentano i corsi di lingua italiana

La commissione, presieduta dalla prof. Carla Bagna, direttrice del Centro Linguistico CLUSS, e composta dai docenti Simonetta Losi e Maurizio Spagnesi, ha attribuito il primo premio di 500 euro alla studentessa tedesca Lisa Vanessa Simone Schwelle per la poesia “Perché” e il secondo premio di 400 euro a “Spiga e desiderio” di Francisco Domené Lopez, proveniente dalla Spagna. Inoltre 2 menzioni speciali per le poesie “Stelle” di Nour Tafech e“La zuppa” di Lili Xing.

I due studenti vincitori, presenti alla cerimonia di premiazione, hanno ritirato commossi e emozionati il premio dell’Ateneo, istituito in memoria di Antonella Sparpagli, che ha raggiunto quest’anno la 29a edizione. Antonella Sparpagli, è stata una docente di lingua italiana dell’Ateneo appassionata di poesia ed è scomparsa prematuramente. Da allora la famiglia ha deciso di ricordarla, insieme all’Università, leggendo le sue poesie e dando un premio in denaro agli studenti scelti da una commissione di esperti.

“Perché si scrivono e si leggono poesie?”, si è chiesto il rettore Tomaso Montanari, introducendo il premio “perché la poesia ha un potere di liberazione. Alla Stranieri uno degli eventi annualmente più partecipati dalla comunità universitaria è la Notte della Poesia. Questo premio”, ha sottolineato, “ricorda la collega Antonella Sparpagli che ha insegnato italiano. La sua famiglia e l’Università la vogliono sentire presente attraverso la poesia, un segno di amore per la vita, malgrado tutto”.

Le poesie vincitrici arricchiranno la pubblicazione che ogni anno l’Ateneo stampa in occasione della premiazione, che raccoglie sia le poesie di Antonella Sparpagli che quelle dei vincitori di tutte le edizioni del Premio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui