Dopo quattro anni trascorsi a Siena Pietro Ciaramella lascia Siena: ecco il suo saluto

Dopo quattro anni trascorsi in questa Provincia nella quale ha avuto l’onore di esercitare le funzioni di dirigente della locale Polizia Stradale, il Vice Questore Aggiunto Pietro Ciaramella, si appresta a lasciare la città di Siena per assumere la direzione, a far data dall’11 gennaio prossimo, della Sezione Polizia Stradale di Lucca.

Il Funzionario, nel ringraziare tutte le Autorità della provincia di Siena e in particolare il Sig. Prefetto dott.ssa Maria Forte e il Sig. Questore dott. Costantino Capuano che lo hanno onorato della loro stima e che non gli hanno fatto mai mancare la loro vicinanza e sostegno; ha tenuto a sottolineare come la Polizia Stradale si sia impegnata per elevare lo standard della sicurezza delle principali arterie stradali dando input ai rispettivi proprietari, di essere stato vicino ai Dirigenti dei numerosi istituti scolastici elaborando diversi progetti ministeriali e partecipando a numerose iniziative di enti e associazioni.

Abbiamo ottenuto ottimi risultati grazie all’impegno profuso dai poliziotti della Sezione di Siena e dell’Unità Operativa Distaccata di Montepulciano, a cui va tutta la mia gratitudine e riconoscenza, ho cercato di esercitare la mia funzione con assoluto spirito di servizio con la propensione al confronto e al dialogo e con la massima disponibilità verso tutti. Per me è stata una esperienza esaltante densa di emozioni e insegnamenti che ho avuto il privilegio di vivere con il sostegno e il calore della cittadinanza e di tutte le Istituzioni Senesi”.

In questi anni di servizio sono stati affrontati numerosi impegni tra i quali: le numerose scorte alle corse ciclistiche di caratura internazionale, il gravissimo incidente sull’Autopalio in cui un bus precipitò in una scarpata causando il decesso di una guida turistica, numerose indagini di polizia giudiziaria tra cui quella denominata “Grande Fratello” sulle revisioni false, l’emergenza neve nel gennaio 2019 e la realizzazione con il Consorzio Terrecablate di un progetto telematico unico in Italia sull’analisi dell’incidentalità stradale.

“Per tutti questi motivi serberò il ricordo più caro trascorso in questa splendida e nobile città, che ho imparato ad amare e apprezzare. Con questi sentimenti desidero rivolgere il più fervido e caloroso saluto di commiato ai Senesi e un grazie, ancora, ai miei collaboratori che mi sono stati vicini e hanno assicurato il loro sostegno in ogni circostanza. A tutti auguri sinceri di ogni bene e di un Felice Anno Nuovo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui