I sindacati della Polizia Penitenziaria di Siena annunciano lo stato di agitazione, mancano agenti ed è a rischio la sicurezza

I sindacati Sappe, Osapp, Funzione pubblica Cgil e Fns Cisl della Polizia Penitenziaria hanno annunciato uno stato di agitazione del personale e un presidio di protesta il 7 marzo davanti al carcere di Santo Spirito a Siena a causa della carenza di agenti.

Secondo le sigle sindacali, mancano almeno dieci unità di Polizia Penitenziaria per soddisfare il fabbisogno del carcere.

Richiedono quindi l’avvio immediato di un tavolo tecnico per valutare la necessità di avere a disposizione almeno 57 unità per coprire tutte le postazioni di servizio in base ai livelli minimi di sicurezza e per garantire i diritti contrattuali e normativi. Attualmente, delle 47 unità previste, solo 37 sono presenti, con una carenza del 25%, a cui si aggiungono le assenze dal servizio a lungo termine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui