Un anno di attività della Polizia Municipale di Poggibonsi, dalle violazioni sanzionate all’aumento delle telecamere

Tutti i numeri dell’attività della La Polizia Municipale di Poggibonsi negli ultimi dodici mesi. 27 telecamere in più, quasi 27.000 controlli di Polizia stradale, oltre 1300 servizi alle scuole, 156 incidenti gestiti, 164 attività di Polizia giudiziaria. Questi sono solo alcuni dei numeri relativi al 2023. “Numeri – dice il sindaco David Bussagli – che restituiscono una fotografia parziale ma comunque rappresentativa dell’impegno profuso dalle donne e gli uomini del comando cittadino. Un complesso di attività diverse, che spaziano in tanti settori di intervento e che fanno della Polizia Municipale un presidio fondamentale per il territorio”.

In tema sicurezza urbana nel 2023 il sistema di videosorveglianza ha visto una ulteriore implementazione con l’attivazione di 27 nuove telecamere. Ad oggi il sistema può contare su 185 ‘occhi elettronici’ a coprire 37 aree di ripresa. Un sistema di videosorveglianza integrato e basato sul patto della sicurezza urbana promosso dalla Prefettura di Siena.  “Attraverso step successivi e sempre in collaborazione con le Forze dell’Ordine abbiamo implementato le aree di ripresa. Una crescita progressiva che negli anni – spiega Bussagli – ci ha portato dalle 35 telecamere iniziali ad un numero cinque volte più grande”.

Sul fronte protezione civile è stato approvato il nuovo Piano ed è stata aperta la nuova sede del Centro Operativo Comunale. 365 sono stati i turni di reperibilità notturna (con 2 vigili) con servizio H24 per il CESI (centro situazioni) ovvero il punto di contatto del cittadino con la Protezione Civile che è gestito in collaborazione con la Misericordia. Trenta sono state le chiamate al servizio.

Servizi

Sono aumentati tutti i servizi di Polizia stradale (regolazione del traffico, incidenti, controlli, permessi, nulla osta per l’occupazione di suolo pubblico….). Siamo passati da oltre 22.500 controlli e verifiche nel 2022 agli oltre 27.000. Oltre 1200 i controlli per gli spazi invalidi, oltre 12mila le violazioni accertate al codice della strada. 156 sono stati gli incidenti gestiti dalla Polizia Municipale di cui uno mortale, 68 con feriti e 87 con soli danni. Negli ultimi 5 anni sono rimasti pressoché invariati gli incidenti con feriti (da 64 nel 2019 a 68 nel 2023). Sono aumentati quelli con danni (da 589 a 87). 82 sono stati gli eventi dannosi (veicoli urtati da mezzi rimasti ignoti, cadute di oggetti su veicoli….) e oltre 1300 i servizi ai plessi scolastici.

E poi ancora. Oltre 500 permessi per occupazioni di suolo pubblico, 840 permessi Ztl, Zcs e rosa e oltre 300 i controlli, quasi 60 i nulla osta e le autorizzazioni per gare,  manifestazioni o banchini. Quasi 1700 sono state le pratiche gestite dal servizio di indagini informative per conto dell’Ente e di altri Enti, con particolare riferimento ai controlli in materia di residenza, evasione scolastica, case popolari.
Oltre 100 sono state le attività di polizia edilizia e ambientale e quasi 1400 i servizi di polizia annonaria e commerciale (controlli, spunta nei mercati e fiere, pratiche SUAP). 168 i controlli in materia di rifiuti. In tema di segnaletica stradale 160 sono stati i sopralluoghi, 263 le ordinanze, 3000 i cartelli apposti, 20 i quintali di vernice usati e 303 le paline installate. 170 sono stati gli interventi di manutenzione e scassettamento parcometri.

“Un complesso di azioni vasto e prezioso” chiude il primo cittadino. “Grazie ai nostri agenti di Polizia Municipale per l’impegno e la professionalità con cui svolgono il loro lavoro e la loro funzione che è strategica e fondamentale per tutta la comunità”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui