Sala strapiena per l’incontro sul lavoro del Terzo Polo: “Superare il conflitto tra azienda e lavoratori”

Sala strapiena a Poggibonsi per l’incontro sul lavoro con Stefano Scaramelli, candidato al collegio uninominale di Siena e Grosseto per Italia Viva e Azione, e Davide Vivaldi, candidato al Senato. Presenti lavoratori, sigle sindacali a partire dai rappresentanti dalla Cisl, imprenditori e cittadini che hanno risposto all’invito del Terzo Polo.

“Serve superare – ha detto Scaramelli – la logica del conflitto tra azienda e lavoratori. Dare la possibilità alle aziende di pagare di più i lavoratori, ridurre il costo del lavoro che è altissimo. Nel nostro programma sono presenti interventi anche in favore della mobilità professionale che è troppo limitata e per aumentare gli spazi di ingresso per i giovani. Se le imprese che operano in modo regolare sono sovraccaricate di costi, oneri e procedure molto pesanti, i lavoratori scontano costi sul lavoro dipendente eccessivi. Dobbiamo cambiare la cultura del conflitto perché blocca la visione dei problemi reali del mondo del lavoro”.

“A fronte di proposte politiche che si focalizzano solo sul lavoro dipendente prosegue -, guardiamo anche ai lavoratori indipendenti, al popolo delle partite Iva, della libera professione. Solo superando la logica ideologica del conflitto, tesa solo a parlare al proprio ombelico, è possibile intraprendere la strada per una piena uguaglianza dei diritti e dei doveri del mondo del lavoro, tutto. Perché il lavoro nobilita l’uomo, solo il lavoro dà dignità ed emancipazione culturale, sociale, economica”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui