Il coordinatore FdI sui danni causati dall’acquazzone che nella mattinata di oggi ha colpito Poggibonsi: “Molti disagi erano evitabili”

“Quando oltre un anno fa, dicemmo che le popolazioni di Staggia e Bellavista, non contavano nulla per questa amministrazione, ci eravamo sbagliati solo su un punto, e cioè che in realtà, non erano solo le frazioni che non contavano niente, ma era una questione che riguardava tutto il Comune” così il coordinatore di Fratelli d’Italia Poggibonsi, Filippo Rinaldi, commenta i danni e i disagi causati dall’acquazzone che nella mattinata di oggi ha colpito il comune di Poggibonsi.

“Fratelli d’Italia ricorda al sindaco Bussagli che il suo mandato scade a maggio 2024, ed è ancora troppo presto per tirare i remi in barca e mandare il Comune alla deriva. Mai termine fu più appropriato, perché sono bastati pochi minuti di abbondante pioggia per rendere impraticabile varie parti della città con le sue frazioni. Quello che è successo è il segno del disinteresse  da parte dell’amministrazione comunale, si veda la scarsa manutenzione di strade e canali per cui con pochi minuti di acquazzone si creano allagamenti e danni di varia natura”.  

“L’elemento più grave è l’assenza da parte dell’amministrazione comunale di una adeguata allerta sul meteo e l’assenza di un successivo rapido monitoraggio dei danni per rendere consapevole la popolazione della situazione. Cose invece prontamente eseguite dai sindaci dei comuni limitrofi. Poggibonsi fra l’altro è anche il più grande dei comuni nei paraggi e probabilmente meriterebbe un minimo di attenzione in più da parte del primo cittadino , visto il suo attuale ruolo di Presidente della provincia”.

“La nostra città non merita una gestione così approssimativa della macchina amministrativa, purtroppo oggi abbiamo avuto l’ennesima conferma e dimostrazione dell’inadeguatezza della giunta Bussagli” .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui