Nuovi arredi e attrezzature per le scuole di Poggibonsi. Il contributo di 130mila euro rientra nell’ambito del Programma Operativo Nazionale.


Per le scuole di Poggibonsi, in arrivo 130mila euro per arredi e attrezzature in vista della riapertura di settembre. Si tratta di un contributo che rientra nell’ambito del Pon, Programma Operativo Nazionale, e che l’amministrazione si è aggiudicata dopo aver partecipato al relativo bando.

“Le risorse saranno utilizzate per una serie di migliorie individuate in maniera condivisa attraverso il tavolo permanente attivato con i dirigenti scolastici dei Comprensivi e con i nostri servizi comunali – dice l’assessore alle Politiche Educative Susanna Salvadori –  Siamo tutti impegnati nel gestire e nel definire in maniera integrata i tanti aspetti di questa complessa ripartenza con l’obiettivo, prioritario, di garantire una ripresa in sicurezza, per tutti e nella maniera più normale possibile, senza doppi turni o altro”. “Le risorse del Pon – prosegue Salvadori –  saranno indirizzate a implementare e rimodulare arredi e dotazioni delle scuole per accompagnare al meglio la ripresa delle attività”.

Il progetto poggibonsese finanziato con i Pon riguarda la progettazione di spazi, ambienti interni ed esterni e aule didattiche degli edifici scolastici per l’adeguamento e l’adattamento funzionale utile favorire modalità organizzative legate a protocolli di funzionamento dei servizi per l’accesso quotidiano, la fruibilità, l’accoglienza, nella piena garanzia delle norme nazionali e regionali legate all’emergenza epidemiologica.

In seguito alle valutazioni effettuate sono state definite le azioni prioritarie. Ne fa parte l’ampliamento degli arredi per l’adattamento di spazi e aule. Si parla quindi di arredi che abbiano caratteristiche di flessibilità ma anche regolabili e multigrandezza, arredi monoposto e componibili in modo da essere adattabili a spazi ed esigenze didattiche diverse.

Altri acquisti riguarderanno la dotazione di attrezzature informatiche, come Lim e monitor, sia fisse che mobili. Anche in questo strumenti flessibili, adattabili, facilmente spostabili e quindi ricollocabili sulla base di mutate necessità. Infine, si procederà ad ampliare gli arredi negli spazi esterni per aumentare ed adeguare le dotazioni esistenti e favorire la fruibilità massima di detti spazi. Complessivamente tali forniture riguarderanno quattordici plessi dei Comprensivi 1 e 2 Poggibonsi e delle scuole dell’infanzia comunali. “Portiamo avanti il nostro impegno che riguarda la riorganizzazione di spazi ma anche di servizi come mensa e trasporti – chiude Salvadori – C’è un percorso di condivisione e di pianificazione che prosegue e che ci accompagnerà, passo dopo passo e con l’esercizio della responsabilità, a riportare tutti i nostri ragazzi a scuola”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui