Trovate nell’abitazione anche altre sostanze stupefacenti

 

I Carabinieri della Compagnia di Poggibonsi hanno denunciato due uomini che detenevano in casa sostanze stupefacenti, materiale per il confezionamento delle stesse e una serra artigianale per la produzione di piante di marijuana.

Il personale del NORM di Poggibonsi, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Siena ed il Nucleo Cinofili di Firenze, e con l’aiuto delle locali Stazioni Carabinieri, hanno effettuato perquisizioni domiciliari delegate dalla Procura della Repubblica di Siena a Foiano della Chiana (AR) e Monteroni d’Arbia (SI) per la ricerca di sostanze stupefacenti.

Nel primo caso il cane dell’Arma, Batman, in servizio al Nucleo Cinofili si è diretto immediatamente in cucina indicando con insistenza un armadietto, al cui interno i Carabinieri hanno trovato circa 16 grammi di sostanza stupefacente tipo “cocaina” già suddivisa in dosi e medicinali usati, solitamente, per il taglio delle sostanze.

Contemporaneamente, a Monteroni d’Arbia, all’arrivo dei militari in casa, l’indagato ha consegnato spontaneamente lo stupefacente in suo possesso. Ma i Carabinieri, in una pertinenza della proprietà, hanno trovato una serra artigianale per la produzione di “marijuana”, con cinque piante dell’altezza di un metro, nonché, 500 gr di infiorescenze di cannabis.

L’attività si è conclusa con il sequestro complessivo di circa 18 grammi di cocaina, 20gr di hashish, 70 gr di marijuana, 5 piante di “cannabis indica”, circa 500 gr di inflorescenze, due bilancini elettronici di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente.

I due uomini sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Siena per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui