Le parole del Direttore Sportivo Simone Moroni alla vigilia del nuovo anno

Abbiamo finito e ricominciato un anno difficile. Come Poggibonsi abbiamo cercato di ripartire ad Agosto con l’entusiasmo che merita questa società, cercando di mettere dentro più qualità possibile per costruire le basi di un buon settore giovanile ed una prima squadra competitiva” sono le parole del Direttore Sportivo del Poggibonsi Basket Simone Moroni sull’anno che gli atleti e tutta la società ha dovuto affrontare.

“Nonostante le tante difficoltà, Covid ed infortuni, abbiamo cercato di gestire al meglio l’inizio di questa stagione.
Ovviamente il mio ringraziamento speciale lo voglio rivolgere a tutte quelle persone che ci permettono di andare in palestra e fare attività nella maniera più sicura possibile. E’ veramente impagabile il loro prezioso aiuto”.

“All’inizio non abbiamo girato come ci eravamo prefissati, certi meccanismi non funzionavano come avevo previsto – facendo un bilancio della Serie D da agosto ad oggi -. Ho fiducia in questo gruppo e sono estremamente convinto che questa rimane una squadra competitiva nonostante qualche sconfitta di troppo“.

“Io ho voluto fortemente questi giocatori e sono contento del gruppo che abbiamo creato. Non voglio parlare di infortuni, quelli nell’arco di una stagione sono sempre da mettere in conto – scherza -. Però per quest’anno direi che abbiamo già dato”.

“Una gran bella partita – quella di Asciano -. Una partita che ha dimostrato quello che ci siamo detti fin da Agosto. Abbiamo visto gioco, intensità, ma soprattutto ho visto i miei ragazzi tornare in campo a divertirsi. Sono molto fiducioso in quello che questi ragazzi con coach Riccardini possono fare. Poi ovviamente i conti si faranno alla fine”.

Moroni dal Poggibonsi adesso si aspetta “che la mia squadra in toto abbia capito quali sono i propri valori.
Vorrei che dopo questo periodo di stop natalizio, la squadra torni in palestra consapevole di quello che possiamo fare. Con il cambio del coach abbiamo voluto dare uno scossone che è servito a darci un nuovo volto e forse un pò di consapevolezza in più della squadra che siamo”.

“In questo momento dobbiamo capire anche le nuove disposizioni che arrivano dall’alto – dice riferendoci all’andamento dell’epidemia in Toscana -. Credo che sarebbe il caso di pensare bene ad un protocollo su come proseguire il resto della stagione. Viviamo in un momento dove i contagi intorno a noi sono in esponenziale aumento e dobbiamo valutare bene tutto quello che succede ora dopo ora. La situazione è critica, lo sappiamo benissimo, ma tutti noi vogliamo continuare a giocare e finire il resto della stagione come anno scorso. Dobbiamo andare avanti, ma è necessario avere delle indicazioni che ci aiutino nella gestione delle difficoltà portate dal Covid – infine conclude -. Colgo l’occasione per fare gli auguri di un buon 2022 a tutti i nostri ragazzi della prima squadra, a tutti i bimbi e bimbe del settore giovanile e le famiglie dei nostri atleti, con la speranza di vedersi presto nelle nostre palestre. Forza Poggibonsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui