L’Associazione: “Vorremmo vedere la stessa verve su Mps, Università ed Ospedale”

L’Associazione Pietra Serena interviene sul dibattito che in questi giorni ha animato la città, sull’estetica del Mercato nel Campo, per ricordare che esistono problemi più importanti che non stimolano allo stesso modo la cittadinanza.

“Assistiamo con un certo stupore al dibattito e alle polemiche che si sono scatenate sui social in merito al Mercatino di Natale in Piazza del Campo

Non vogliamo entrare nel merito della questione, che vede contrapporsi opinioni diverse, spesso espressioni di “fazioni” o “tifoserie di parte” scarsamente obiettive, perché la riteniamo poco interessante da un punto di vista politico e sociale della città.

Quello che invece più colpisce è l’ampia e pervicace partecipazione su un tema che di fatto non riteniamo di fondamentale importanza per la Città, in un momento, tra l’altro, piuttosto delicato per Siena, che dovrebbe indurre a porre maggiore attenzione e partecipazione su argomenti che condizionano veramente la vita sociale ed economica di tutti i Cittadini di Siena. Sarebbe stato bello e appagante vedere la stessa verve e partecipazione attiva in occasione dei tanti disastri che hanno caratterizzato la vita del nostro territorio, dal tragico disastro Mps-Antonveneta con conseguente impoverimento della Fondazione MPS e del territorio, dal rischio fallimento dell’università e il correlato parziale depauperamento del nostro ospedale, per arrivare alla resa ad opachi interessi economici da parte di una classe dirigente di scarso spessore civico e comunitario, e altri passaggi non certo esaltanti.

Provando a cogliere il lato migliore di questo dibattito, vorremmo leggervi una traccia di nuovo spirito civico genuino e di attenzione alla vita cittadina che, purtroppo, sono  totalmente mancati negli ultimi venti anni, quelli che hanno portato alla decadenza sociale ed economica di Siena.
Quindi cerchiamo di guardare al futuro con un po’ di speranza, invitando tutti ad alimentare questo possibile spirito civico, ad impegnarsi concretamente per il bene comune, e a godersi con serenità le prossime Feste, magari a partire dalla partecipazione al Mercatino di Piazza del Campo e nei negozi cittadini”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui