La consigliera PD ha mosso un’interrogazione riguardo le dimissioni che il mese scorso avevano sollevato un polverone

La consigliera del gruppo Partito Democratico Gabriella Piccinni ha mosso un’interrogazione durante la seduta del consiglio comunale odierno. L’interrogazione ha riguardato le dimissioni dei professori Balestracci, Mugnaini e Savelli dal comitato scientifico del progetto Mibact (Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo) denominato “Palio di Siena”, argomento di discussione anche la presenza del Palio nell’elenco delle manifestazioni di rievocazione storica della Regione Toscana.

“La soddisfazione sta sul fatto che è stata presa sul serio l’interrogazione ho sentito che la sindaca ha convocato gli esperti che hanno dato le dimissioni dal comitato nazionale ha avviato una prima discussione, mi è sembrato di sentire nelle sue parole una legittima difesa di tutte le posizioni che il comitato Palio di Siena e del Ministero ha preso e secondo me li c’è ancora un pochino da entrare nel merito, perché noi siamo entrati nel merito delle motivazioni che hanno portato a quelle dimissioni” dichiara Piccinni.

La consigliera si esprime poi sulla presenza del Palio nell’elenco delle manifestazioni di rievocazione storica della regione Toscana:
“Una certa contraddizione, si è capito abbastanza bene mi pare, almeno alla mia attenzione, che Nicoletta Fabio non era entusiasta di questa partecipazione ma appunto ritiene di dover procrastinare ogni atto successivo anche per non attirare troppe attenzioni sul Palio, io credo invece che il chiarimento sia sempre un passo fondamentale, che sia il primo atto di tutela non aderire ad una logica proprio estranea al Palio di Siena”- conclude Piccinni.

L’intervista completa a Gabriella Piccinni

A cura di Bianca Valentini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui