Filippo Marricchi - Foto US Tolentino

Col suo arrivo, quasi sicuramente, il portiere Diamante Crispino lascerà la società amiatina

La Pianese sta finalmente prendendo forma. I problemi societari – che poi non si sono rivelati tali – nati e conclusi nel giro di una ventina di giorni sono già stati dimenticati, e con il ritorno del presidente Maurizio Sani e l’ufficialità in panchina di Vitaliano Bonuccelli le Zebrette hanno iniziato a cavalcare il calciomercato dilettantistico. Il fatto che, per il momento, non sia stato ufficializzato un direttore sportivo – era stato contattato l’ex Aglianese Lorenzo Vitale, che però ha rifiutato – non sembra al momento un problema, con Bonuccelli che avrebbe assunto anche l’incarico di formare la squadra (come un manager della Premier League inglese, insomma) ma, a lungo andare, la figura verrà trovata. Nel frattempo, comunque, la società ha già ufficializzato un primo acquisto.

Sarà Filippo Marricchi, infatti, uno dei portieri arruolabili nella rosa dell’ex tecnico del Real Forte Querceta. Nell’ultima stagione al Tolentino – 3° nel girone F vinto dalla Recanatese -, precedentemente ha militato nelle giovanili di Ternana e Juventus, al Novara in Serie C e nel Foligno nella stagione 2020/2021. Il fatto che la Pianese abbia preso un estremo difensore non-under (è del 1999, ndr) significa, con ogni probabilità, che Diamante Crispino non verrà riconfermato per la prossima stagione. A proposito di giocatori che resteranno sulle pendici del monte Amiata, due giorni fa la società ha ufficializzato di aver rinnovato i contratti al capitano Francesco Gagliardi – 12° stagione in bianconero – e ai centrocampisti Simone Marino ed Esmeraldo Kondaj, entrambi al quarto anno consecutivo.

Al contrario, in tre hanno già abbandonato la casacca del club di Piancastagnaio. Il pezzo pregiato era senza dubbio Roberto Convitto, fantasista autore di 16 gol e 7 assist nell’ultima stagione, che ha già firmato per l’Arezzo; Gino Bernardini, difensore passato a metà anno al Cascina, si é trasferito al Real Forte Querceta; Andrea Battistelli è andato al Follonica Gavorrano. Tra quelli che, invece, hanno un piede e mezzo lontano dal Comune amiatino ci sono Francesco Folino e Giordano Trovade: il primo, dopo un biennio in continua crescita, andrà probabilmente nei professionisti (la Virtus Francavilla è in pressing) mentre il secondo, rinato grazie all’aria di montagna, sta per firmare un lauto contratto col Prato. Abbastanza inaspettatamente, il giocatore ad avere più mercato è Salvatore Palma, poco utilizzato sia da Roberto Bacci che da Lucio Brando: l’attaccante di proprietà del Sassuolo è cercato da Recanatese, Imolese, Pergolettese e Montevarchi, tutti club di Serie C.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui