L'allenatore bianconero Fabio Prosperi durante un allenamento al Comunale di PIancastagnaio

Il punto dell’allenatore abruzzese dopo le amichevoli pre-campionato

Si è concluso il precampionato della nuova Pianese di Fabio Prosperi. L’allenatore abruzzese, arrivato ad inizio luglio per rilevare la pesante eredità di Vitaliano Bonuccelli, ha avuto modo di constatare le potenzialità della sua rosa in diverse partite amichevoli, tutte disputate nel giro dell’ultimo mese. L’ultima, contro la Sangiovannese – dove lo stesso tecnico aveva militato nella prima parte della Serie C2 2003/2004 – è stata anche l’unica a terminare in pareggio; al contrario, si sono rivelate positive le uscite con Aquila Montevarchi, Follonica Gavorrano, San Marzano e due squadre d’Eccellenza, avvicendate dall’unica sconfitta contro il Team Altamura. Prossimo appuntamento sarà il preliminare di Coppa Italia Serie D col Grosseto; di una settimana più tardi, invece, l’inizio del campionato, in cui però non si è ancora a conoscenza del girone d’appartenenza (né dei bianconeri né di nessun altro team).

“Sicuramente – ha detto l’allenatore abruzzese – è stata una prima parte molto positiva dato che ho trovato ragazzi molto propensi al lavoro sul campo, molto disponibili ad apprendere le nuove idee. Abbiamo trovato una società che non ci fa mancare niente sotto tutti i punti di vista e un ambiente che ci permette di lavorare in modo ideale per poter fare qualcosa di buono a livello calcistico, un luogo in cui ti vengono dati tutti gli strumenti per fare un calcio di alto livello. Credo – aggiunge, commentando il calciomercato estivo – che il direttore abbia allestito una squadra molto competitiva, disponibile al lavoro sul campo e che a me ed al mio staff piace nella sua totalità, direi che questa è una rosa che alleno con gusto. Se poi il direttore e la società sceglieranno di inserire altri elementi, saremo lieti di accoglierli”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui