Foto di squadra - Pianese 2023/2024

Le parole dell’allenatore e del presidente dei bianconeri nel corso della cerimonia della Briglia d’oro

Una cenerentola al comando. Nel girone E di Serie D, raggruppamento nel quale si trovano diverse corazzate dal palmares illustre, a fare la voce grossa è la squadra che rappresenta uno dei comuni più piccoli dell’intera categoria: la Pianese. La compagine bianconera, infatti, si trova in testa alla classifica con 32 punti, conquistati in sole 13 partite. Numeri importantissimi, ma che non sono frutto del caso. Ormai da anni, infatti, gli amiatini si stanno affermando come una delle squadre da battere e si stanno ritagliando sempre di più il loro spazio all’interno del panorama calcistico toscano e non solo. L’obiettivo adesso, vista anche la posizione in classifica, non può che essere quello di continuare così, come ha spiegato ai nostri microfoni l’allenatore bianconero Fabio Prosperi, anche lui presente alla cerimonia di consegna della briglia d’oro: ”Siamo contenti, stiamo attraversando un bel periodo, che speriamo di proseguire – ha dichiarato Prosperi – siamo degli imbucati alla ”festa”, per il momento ci stiamo divertendo, poi vedremo cosa succederà. L’invito a questa ”festa” ce lo siamo meritati facendo risultati e giocando un bel calcio”. Nello scorso turno di campionato la Pianese ha pareggiato contro il Grosseto: ”Il punto con il Grosseto? Non lo definisco stretto, ma sicuramente meritato e preso con grande personalità – ha aggiunto l’allenatore – è sicuramente un risultato positivo. Se mi immagino una Pianese in vetta fino alla fine? Intanto mi immagino una Pianese che domani ha allenamento e che domenica ha una partita non facile, come lo sono tutte quel girone, non ho altre pensieri. Il campionato è molto equilibrato, ma le vere favorite sono Livorno, Grosseto e Gavorrano, che hanno rose importanti e di livello”.

Sani: ”Se vinco il campionato vado in C? Magari”

Dopo l’allenatore, è intervenuto anche il presidente Sani: ”Tutti gli anni facciamo campionati di alta classifica e anche quest’anno non ci potevamo smentire – ha dichiarato il titolare di Stosa cucine main sponsor dell’evento – Se farei la Serie C? Magari, noi puntiamo alla promozione. Sarà difficile perché nel girone ci sono squadre come il Grosseto, che portano più di duemila persone allo stadio. Noi rappresentiamo un paese piccolo, di quattromila abitanti, ma siamo una bella società, dove tutti vengono volentieri a giocare. Prosperi? E’ un allenatore molto bravo e una persona proprio giusta”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui