Interrogazione urgente di Orazio Peluso sui tamponi per le visite nelle Rsa

 “La regione Toscana concede la possibilità di entrare nelle Rsa, ma non ci sono procedure per la gratuità dei tamponi ai visitatori, che devono quindi pagarsi i tamponi”. E’ la questione sollevata dal consigliere comunale di Forza Italia Orazio Peluso che ha presentato un’interrogazione urgente (che potrebbe dunque essere discussa già nel consiglio comunale di oggi) a sindaco e assessore. E’ legata al fatto che, dopo l’ordinanza regionale che permette di tornare a fare visita ai propri parenti nelle strutture per anziani previo possesso di un requisito fra Green Card, certificazione di avvenuta vaccinazione, avvenuta guarigione o tampone rapido o molecolare nelle 48 ore precedenti la visita, la Regione non ha ancora individuato come fornire due tamponi mensili gratuiti a parenti o visitatori. Per cui, al momento, chi vuole effettuare queste visite è costretto a pagarsi i test”.

Peluso chiede quindi “di conoscere quali sono i tempi per poter garantire ai visitatori delle strutture i due tamponi mensili gratuiti e inoltre se, per i cittadini che fino all’entrata in vigore della gratuità dei tamponi hanno sostenuto tale spesa, vi è la possibilità di chiedere il relativo rimborso”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui