La decisione della direzione regionale del Pd: fuori Gabriele Berni, dentro Stefano Betti

Decisione a sorpresa della direzione regionale del Partito Democratico. Niente via libera alla lista presentata dalla direzione provinciale: l’organismo guidato da Simona Bonafè, segretaria regionale, ha infatti deciso di depennare il sindaco di Monteroni d’Arbia Gabriele Berni e di inserire il nominativo di Stefano Betti. La lista sul territorio provinciale del Pd per le prossime elezioni regionali, dunque, sarà composta dal consigliere uscente Simone Bezzini, dallo stesso Betti, quindi Elena Rosignoli, Elena Salviucci, Anna Paris e Giovanni Mezzedimi.

Secondo alcune indiscrezioni la decisione della direzione regionale sarebbe derivata dal fatto che Berni è stato eletto sindaco appena un anno fa (è al secondo mandato) e le regole del Pd non permetterebbero la sua candidatura.

La versione “ufficiale” fa invece riferimento all’accordo fra i segretari regionali Simona Bonafe’ (Pd) e Lorenzo Marchi (Demos) che hanno dichiarato “con soddisfazione che al termine di vari incontri di lavoro si è giunti ad un accordo tra il Partito Democratico e Demos (Democrazia Solidale) in vista delle elezioni regionali toscane di settembre 2020. L’accordo prevede alcuni punti programmatici comuni e l’inserimento di vari candidati di Demos nelle liste del Pd tra cui un capolista”. La candidatura di Betti rientrerebbe in questo accordo.

Di certo in queste ore all’interno del Pd si registrano confronti e accesi dibattiti. Qualcuno sta già chiedendo un nuovo confronto all’interno degli organismi territoriali che sarà probabilmente rimandato a dopo le elezioni di settembre, a prescindere dai risultati del Pd in provincia di Siena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui