Torna “Passo passo pe’ i musei”

Dopo due anni torna anche “Passo passo pe’ i musei“, l’iniziativa nata nel 2019 che riguarda i giovani di tutte e 17 le contrade. Si partirà sabato, alle ore 15, e il percorso durerà per tutto il pomeriggio. E’ un progetto che continua, dopo la prima edizione, che aveva riscosso un enorme successo. Le contrade infatti visiteranno i musei delle contrade di un Terzo di città diverso dal proprio.

“E’ un’iniziativa nata da poco – afferma Marta Colombi, responsabile gruppo giovani della Nobile Contrada del Bruco – e giunta alla sua seconda edizione; la prima era stata fatta poco prima del lockdown. Noi addetti accompagneremo i ragazzi in questo giro e saranno loro a presentare il museo della propria contrada ai loro coetanei. E’ un progetto in cui crediamo tanto perché, soprattutto in un momento come questo, è molto facile, per i giovani, perdere quelle tradizioni che invece sono le radici della nostra città. I ragazzi sono molto emozionati e ormai da tempo studiano, insieme ai responsabili dei gruppi giovani, per arrivare preparati all’appuntamento di sabato”.

Il giro è organizzato così: le contrade appartenenti al Terzo di Camollia visiteranno i musei delle contrade del Terzo di Città. Le contrade appartenenti al Terzo di Città andranno nei musei del Terzo di San Martino; e le contrade del Terzo di San Martino visiteranno i musei delle contrade del Terzo di Camollia. La giornata terminerà nella Nobile Contrada del Nicchio dove i ragazzi potranno cenare tutti insieme.

“E’ il primo progetto, dopo la fine della pandemia, che le contrade fanno – continua Marta Colombi – tutte insieme. I giovani sono quelli che hanno pagato il prezzo più grande di questi due anni. Vogliamo evitare che si disamorino delle contrade e delle tradizioni senesi. Sabato saremo 250, non pochi, e la giornata terminerà con una bella cena tutti insieme nella Nobile Contrada del Nicchio. Il senso della giornata è stare insieme e riassaporare la storia e le tradizioni cittadine“.

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui