Durante il Consiglio comunale di oggi l’assessore ai lavori pubblici ha risposto all’interrogazione del consigliere Luca Micheli del gruppo Partito Democratico

La tempistica dei lavori di riqualificazione del parcheggio dell’ex “Campino” di San Prospero è stata l’oggetto dell’interrogazione presentata dal consigliere Luca Micheli (gruppo Partito Democratico) durante la seduta del Consiglio Comunale di oggi, martedì 5 marzo. A rispondere è stato l’assessore ai lavori pubblici, Massimo Bianchini.

“Il progetto di riqualificazione dell’ex campino di San Prospero – ha spiegato Bianchini – nasce dall’esigenza di affrontare le problematiche che insistono sull’area. Infatti, sono evidenti le criticità strutturali, evidenziate dai pesanti avvallamenti della pavimentazione, e funzionali, dovute al dimensionamento dei posti auto non conforme alle prescrizioni del Regolamento Edilizio del Comune di Siena”.

“Il progetto di fattibilità tecnica ed economica – ha proseguito l’assessore – è stato approvato in data 8 settembre 2021, mentre il progetto definitivo in data 19 ottobre 2021. Successivamente è stata affidata l’esecuzione del progetto esecutivo ad un raggruppamento temporaneo di professionisti, con un atto del 25 novembre 2022. Il progetto esecutivo è stato consegnato una prima volta in data 15 dicembre 2023, ma, a seguito della presa visione dei maggiori costi di realizzazione (che prevedevano un notevole aumento dell’importo totale previsto nel quadro economico), è stata chiesta una revisione delle scelte progettuali, mirata ad una ottimizzazione dei costi in funzione delle risorse disponibili. Per questo, il progetto è stato consegnato nella versione modificata lo scorso 23 febbraio, utilizzando i prezzi aggiornati al prezzario della Regione Toscana 2024”.

“Il cronoprogramma – ha illustrato infine Bianchini – prevede l’inizio dei lavori in data 21 ottobre 2024 e la loro conclusione il 5 giugno 2025. A partire dall’ottenimento del finanziamento relativo al bando ‘Contributi regionali a favore dei comuni per la realizzazione di interventi destinati a parcheggi pubblici’ sono state effettuate periodiche riunioni, sia in presenza che da remoto, con i tecnici referenti della Regione Toscana. Per ultima la riunione del 12 febbraio scorso, durante la quale il Comune di Siena ha fornito ulteriori aggiornamenti sulle tempistiche e sulle problematiche riscontrate in fase di progettazione. I tecnici della Regione hanno accettato lo slittamento dell’inizio dei lavori entro e non oltre la fine dell’anno 2024, senza che questo provochi ripercussioni sull’erogazione del finanziamento ottenuto”.

Il consigliere Luca Micheli (gruppo Partito Democratico) si è dichiarato “soddisfatto, perché l’interesse vero della mia interrogazione era capire se per il Comune di Siena lo slittamento dell’inizio dei lavori poteva comportare spese aggiuntive rispetto a quanto previsto dal fondo regionale. Ritengo positivo che l’accordo con la Regione sia stato trovato, a questo punto speriamo di iniziare gli interventi di riqualificazione entro la fine del 2024 per evitare eventuali penali”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui