Palazzo Pubblico starebbe lavorando a uno Straordinario. Il sindaco: “Decisione entro la fine del mese”

Continua a prendere corpo l’idea di un Palio Straordinario fra fine estate e inizio autunno, a cui starebbe pensando il Comune di Siena. Tutto dipende dall’evoluzione della pandemia, dai decreti governativi sulle manifestazioni e gli assembramenti, poi ci sarà la decisione da parte dell’amministrazione comunale, che vuole tutelare il “rito” senese in tutti i suoi aspetti, anche quelli “ancestrali” e sociali

“L’evoluzione della situazione epidemiologica – commenta a questo proposito il primo cittadino Luigi De Mossi – è difficile da prevedere. Per questo ho deciso di aspettare la fine di maggio per prendere decisioni che riguardano il Palio. Le vaccinazioni stanno andando più rapidamente, i dati sono più confortanti, ma ripeto è tutto in continua evoluzione. Credo che correre a luglio sia impossibile. Anche perché come ho sempre detto il Palio non è solo una corsa di cavalli e la nostra Festa non può essere stravolta. Si farà il Palio quando potremo tornare ad abbracciarci, ad andare a cena tutti in contrada, quando si potrà andare dietro al cavallo e sui palchi. Quindi bisogna solo aspettare l’evolversi della situazione”.

Questa mattina, intanto, un “sussulto”, per i senesi perché sono stati montati alcuni palchi all’altezza del Casato. Si è trattato di lavori straordinari di manutenzione sulla struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui