La decisione della Commissione veterinaria in via precauzionale. Il sindaco De Mossi: “Scelta difficile ma il Comune doveva intervenire”

Sarà un Palio con otto Contrade al canape. Infatti la Contrada Sovrana dell’Istrice e la Contrada Priora della Civetta non hanno preso parte alla segnatura dei fantini questa mattina. La Commissione veterinaria, applicando l’articolo 50, ha deciso in via precauzionale di non far correre Schietta e Vankook.

Schietta, cavallo dell’Istrice, era scivolato ieri sera durante la prova generale. Stesso incidente per Vankook, cavallo della Civetta, che però si era verificato durante la terza prova. Vankook aveva poi preso parte alla prova generale e questo faceva sperare che la situazione fosse risolta. Invece questa mattina, dopo nuove verifiche dei veterinari comunali, la Civetta non ha corso la provaccia.

“Il Palio sta ritrovando la sua eccezionale normalità – afferma il sindaco di Siena Luigi De Mossi in conferenza stampa -. Normalità significa anche aspettative, agonismo e non accettare ciò che il Comune può fare, ma che deve fare. Il Comune deve salvaguardare e tutelare gli equidi. Se vogliamo gestire il Palio per i secoli futuri dobbiamo sempre tenere conto delle mutate sensibilità sociali, nell’ottica di un rispetto che abbiamo sempre avuto per i cavalli. Il Palio deve essere eseguito in modo sicuro. Se ci sono degli infortuni, che non pregiudicano la vita dei cavalli ma possono pregiudicare la corsa, il Comune deve intervenire, non può fare altro. Non è una scelta di poco conto quella di escludere due Contrade dopo due anni di pandemia, ma il dovere prevale sulla passione delle singole Contrade, con grande rispetto. Il Palio è una festa di libertà, l’abbiamo volita fare nel nostro modo, quello in cui piace ai senesi. La libertà è anche quella di poter dire di non essere d’accordo con il sindaco“.

Il sindaco ha raccontato come si è arrivati a questa sofferta decisione: “Volevamo giudicare in quali condizioni fosse il cavallo della Civetta – spiega De Mossi -, stamattina c’è stata una visita e i veterinari hanno detto che aveva un risentimento che non ci faceva stare tranquilli. C’è stato un leggero peggioramento rispetto a ieri, non è in pericolo, ma non è al 100%. La prova di ieri è stata fatta proprio per vedere come reagiva. Quindi abbiamo deciso di escludere il cavallo della Civetta. Analoga considerazione è stata fatta per il cavallo dell’Istrice. Stamattina abbiamo avuto un’interlocuzione con il capitano dell’Istrice, purtroppo però bisognava fermare anche quell’equide. Abbiamo controllato il tratto in cui è scivolato il cavallo della Civetta, ma il caldo eccezionale sta dando problemi al tufo. La scivolata dell’Istrice ha una dinamica diversa, c’è stata una colluttazione tra due cavalli”.

Rivedi la diretta della conferenza stampa del sindaco De Mossi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui