Il sindaco dice no al Palio Straordinario: “Le ricorrenze importanti saranno celebrate nei drappelloni”

“Non ci saranno Palii straordinari nel 2025”. Questo il commento del Sindaco di Siena Nicoletta Fabio in merito alla richiesta arrivata a Palazzo Pubblico da parte del Comitato Amici del Palio per l’organizzazione di un Palio Straordinario per i settecento anni dalla posa della prima pietra della Torre del Mangia.

“Pur tenendo conto dell’importanza di tale commemorazione vorrei specificare che una ricorrenza non è un evento straordinario – ha aggiunto il Sindaco Fabio – Le ricorrenze importanti per la nostra città sono ben presenti a questa amministrazione. L’idea è infatti quella di celebrare nel Palio di luglio 2025 il simbolo per eccellenza della nostra città, ovvero la Torre del Mangia, per i settecento anni dalla posa della prima pietra come giustamente ricordato dal Comitato Amici del Palio, e nel Palio di Agosto i cinquecento anni dalla nascita dell’Accademia Senese degli Intronati”.

“Sempre nel 2025 – ha concluso il Sindaco – stiamo valutando l’organizzazione di un concorso, riservato ai senesi, per l’individuazione dell’artista che dipingerà il drappellone del 2 luglio”.

Francesco Zanibelli
Sono appassionato del Palio di Siena, della sua Storia e di tutte le corse dei cavalli a pelo italiane. Mi interessano le nuove tecnologie e sono appassionato di musica, storia e geopolitica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui