Il professor Pietro Penta: “Gli Shardana erano dei rappresentati del popolo sardo che viaggiavano per il mare”

Ieri sera durante la cena della prova generale Antonio Francesco Mula, unico fantino esordiente in questo Palio di luglio del 2022, ha ricevuto il suo nome da battaglia nella Contrada del Valdimontone. Il soprannome di Mula è “Shardana”, una parola di origine sarda, terra di origine del fantino. Ma cosa significa? Per scoprirlo abbiamo contatto un esperto, il professor Pietro Penta.

“Gli Shardana sono i sardi che facevano parte dei popoli del mare – spiega il professor Penta -, come i siciliani erano gli Shakalasa. Lo Sharadana è un rappresentate del popolo sardo che va per mare, non ha una vita isolata, terrestre, ma viaggia, prende il largo. Quindi erano ottimi marinai, guerrieri e pirati“.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui