Cinque nuovi varchi semiautomatici in Piazza del Campo, questo pomeriggio la prova con la commissione provinciale di vigilanza. Palio sempre più vicino, ma manca ancora l’ufficialità

Cinque nuovi varchi semiautomatici in Piazza del Campo per il Palio. Sono quelli che si sono affacciati questa mattina in una Piazza baciata dal sole, con i tecnici che hanno iniziato il montaggio alle 7, circondati da un pubblico di contradaioli che si sono divertiti a fotografare i nuovi meccanismi, con la consapevolezza di assistere alle prime “prove in Piazza” in attesa di quelle vere, di ben altra natura. Alle 16, alla presenza del sindaco Luigi De Mossi, del Magistrato delle Contrade e della commissione provinciale di vigilanza, sarà effettuata una prova.

Un altro tassello che si inserisce nel complesso mosaico che si sta componendo per il ritorno del Palio e di tutta quella costellazione fatta di riti e tradizioni che mancano ormai da troppo tempo. Due anni sofferti, quelli appena trascorsi, che però sembrano giunti ad una agognata conclusione, anche se ancora manca l’ufficialità da parte delle istituzioni.

Se infatti non manca l’impegno nel lavoro di preparazione sia del comparto tecnico, come stamani, sia per quanto riguarda il protocollo equino, non si ha ancora un ufficiale via libera, un termine ultimo in cui aspettarsi lo sperato annuncio dello svolgimento delle due Carriere (o tre, perché anche se nessuna richiesta per uno straordinario è pervenuta entro i limiti prestabiliti, non è detta l’ultima parola).

Non sono mancate neanche parole di speranza e di positività, primo fra tutti il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri che, a Siena in occasione del convegno al Santa Maria della Scala “Dalla parte delle donne” , ha espresso la convinzione di poter svolgere un Palio privo di limitazioni. Si è espresso più volte in senso positivo anche il sindaco, pur rimanendo più cauto e parlando di ‘buona strada’ per raggiungere l’obiettivo sperato, così come il Rettore del Magistrato delle Contrade Gianni Morelli, che ha aperto il suo mandato con la frase Il Palio ad oggi non è stato annullato. Quindi, per me, c’è.

Ad ora, il ‘Sogno Palio‘, seppur sempre più lucido, resta tale fino all’ufficialità che, ci auguriamo, arrivi il prima possibile. Anche perché, a regola, a fine maggio “tirano su le contrade“.

E pur si muove…

Le foto delle installazioni di questa mattina

Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui